Questo sito non utilizza cookie persistenti e raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di più leggi la Privacy policy.

AwnOrdine Architetti - Pianificatori, paesaggisti, conservatori della provincia di Ravenna
Foglio Notizie 8

19/04/2018
Foglio Notizie 8

Università degli Studi di Genova
Master universitario gratuito di II livello "Esperto in progetto integrato del territorio: messa in sicurezza dal rischio idrogeologico, tutela del paesaggio e sviluppo locale sostenibile"
Il Master fa parte di 21 Master universitari gratuiti finanziati da Regione Liguria tramite Fondo Sociale Europeo ed è destinato a laureati magistrali, inoccupati o occupati, in Architettura e Ingegneria.
Il Master ha come obiettivo la formazione di professionisti esperti nella progettazione integrata di opere e manufatti che incidono sul territorio. Il Master vuole formare una professionalità che si ponga quale mediatore e coordinatore tra le figure di professionali di ingegnere civile, architetto e urbanista per rispondere ai nuovi bisogni delle procedure autorizzative dei piani di bacino, dei piani paesaggistici, dei piani delle aree protette, dei piani urbanistici. A conclusione del Master è previsto un periodo di stage presso le aziende e gli enti partner dei master, le quali hanno manifestato l'interesse all'assunzione di un profilo in linea con la figura in uscita dal percorso formativo.
Per maggiori informazioni, è possibile visitare il sito del Master www.perform.unige.it/master/masterfse/master-rischio-idrogeologico o consultare il depliant informativo www.perform.unige.it/images/MasterFSE/MasterRischioIdro/depliant_master_rischio_idrogeologico.pdf
L'elenco completo dei 21 Master è disponibile su www.masterfse.unige.it

----------

Inarcassa
Seminario formativo 4 aprile 2018_Presentazione
Di seguito il link alla presentazione proiettata in occasione del semiario formativo Inarcassa dello scorso 4 aprile.
> Presentazione Inarcassa_4 aprile 2018

----------

Comune di Medicina (Bo)
Avviso pubblico formazione elenco professionisti
Avviso pubblico per la formazione di un elenco di professionisti per l'affidamento di servizi di supporto al Responsabile Unico del Procedimento (RUP) attinenti alla progettazione di studi di fattibilità tecnico-economica di rigenerazione urbana.
Info: www.comune.medicina.bo.it/notizia/5010/call-per-professionisti-per-progetti-di-rigenerazione-urbana

----------

Museo Nazionale di Ravenna
Giornata Informativa sull'Art Bonus
ARTE & NUOVO MECENATISMO - L’Art Bonus e le agevolazioni fiscali riservate alle Imprese e ai Cittadini che investono in beni culturali - I progetti per Ravenna
Mercoledì 9 maggio 2018, ore 14.30
Museo Nazionale di Ravenna
L’Art Bonus è strumento legislativo innovativo per il reperimento di fondi privati destinati a beni culturali di proprietà pubblica, perché consente nuove opportunità di defiscalizzazione per le donazioni alla cultura e favorisce le collaborazioni tra pubblico e privati. L'Art Bonus, il credito d'imposta introdotto con D.L. 31.5.2014 n. 83 per favorire le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo, rappresenta un'autentica rivoluzione nell’ambito della cultura perché introduce strumenti concreti e operativi che consentono a tutti, sia ai privati cittadini che alle imprese, di contribuire alla tutela e alla valorizzazione del patrimonioculturale. Con l’Art bonus è infatti possibile detrarre il 65% delle donazioni che le singole persone e le imprese fanno a favore di beni culturali pubblici, superando la dicotomia che vedeva la detrazione del 19 % per le persone fisiche e la deduzione dalla base imponibile per le imprese.
In tre anni dalla sua applicazione sono stati raccolti su tutto il territorio nazionale più di 230 milioni di euro, grazie ad oltre settemila donazioni da parte sia di imprese che di privati cittadini.
Il Polo Museale dell’Emilia Romagna ha ritenuto prioritario promuovere una giornata informativa sul tema rivolta specificatamente alle rappresentanze del tessuto economico e produttivo del territorio ravennate.
Durante la giornata saranno presentati i progetti che riguardano alcuni luoghi della cultura assegnati alla sede di Ravenna che sono pubblicati sulla piattaforma: www.artbonus.gov
> Programma

----------

YAC - Young Architects Competitions
Concorso "Military Museum"
Young Architects Competitions è un network internazionale di professionisti orientato all'affermazione della ricerca in ambito architettonico e valorizzazione del talento dei giovani progettisti attraverso lo strumento concorsuale. Dal 2013 sono stati organizzati 17 concorsi di progettazione che hanno ottenuto la partecipazione centinaia di progettisti da oltre 100 nazioni diverse.
Lunedì 26 marzo 2018, in collaborazione con Agenzia del Demanio, abbiamo lanciato Military Museum, concorso di idee orientato a trasformare la Batteria Militare di Capo d’Orso a Palau in un museo della storia militare, della marina e della navigazione. Al seguente link, un video inerente alla location di concorso: https://www.youtube.com/watch?v=NYXENF48Sbs&feature=youtu.be
L’iniziativa mette a disposizione un montepremi di 20.000 € e gode del patrocinio, fra gli altri, di Regione Autonoma della Sardegna, Comune di Palau, OAPCC di Sassari e Olbia Tempio, Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, Università di Cagliari e Associazione Italiana Architettura e Critica (AIAC).
Il Comitato Tecnico Scientifico dell'iniziativa si compone di rinomate personalità del panorama architettonico internazionale come Rossana Hu (Neri&Hu), Fuensanta Nieto (Nieto Sobejano Arquitectos), Livia Tani (Atelier Jean Nouvel), Todd Saunders (Sunders Architecture), Edoardo Tresoldi.
Si allega il bando di gara e si rimanda alla pagina ufficiale dell’iniziativa: http://www.youngarchitectscompetitions.com/competition/military-museum
Scadenza 30 giugno 2018.

----------

Ordine Architetti PPC della provincia di Massa Carrara
Bando di concorso di idee "Waste is more. Dal marmo di scarto al progetto"
Si trasmette il Bando di Concorso di idee "WASTE IS MORE. Dal Marmo di scarto al Progetto", redatto dal nostro Ordine con Apuane corporate, IMM e il Distretto Tecnologico del Marmo e Pietre Ornamentali, mirato all'utilizzo di materiali lapidei di scarto delle lavorazioni.
Il Concorso si concluderà con l’individuazione di un vincitore, tra i 5 progetti di merito, a cui verrà riconosciuto un premio in denaro di 1.000,00 € da parte di IMM Carrara Spa.
A tutti i 5 progetti di merito verranno attribuiti i seguenti riconoscimenti da parte di Apuana Corporate:
1- realizzazione e commercializzazione del progetto di Design da parte dell’ente banditore;
2- riconoscimento di una royalty pari al 10% del valore di vendita per ogni oggetto venduto da parte dell’ente banditore;
3- realizzazione di una mostra con relativo catalogo digitale delle opere.
Ai 10 progetti non vincitori ma segnalati come meritevoli verrà attribuito il seguente riconoscimento: la realizzazione di una mostra con relativo catalogo digitale delle opere.
Si riporta di seguito il link riguardante la partecipazione al Concorso, dove è possibile scaricare tutta la documentazione: http://carraramarmotec.com/language/it/2018_wasteismore/
Scadenza consegna documentazione: ore 17:00 del 10 maggio 2018.

----------

Fondazione Inarcassa
Nota del Presidente Egidio Comodo in merito alla Convenzione del Software BIM
> Nota

----------

Regione Emilia Romagna
Prime indicazioni per il coordinamento dei procedimenti sismico ed edilizio. Chiarimenti sull'entrata in vigore nelle nuove norme tecniche per le costruzioni
> Allegato

 

 


Foglio Notizie 7

22/03/2018
Foglio Notizie 7

Ministero dell'Interno_Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile_Comando di Ravenna
Procedimenti di Prevenzione Incendi inoltrati al Comando in formato digitale tramite Sportello Unico
> allegato

Comune di Ravenna
Modifiche a procedimenti riguardanti il Pubblico Demanio Marino
Si segnalano le seguenti modifiche sul portale SUAP On line:

  • Sono stati inseriti due nuovi procedimenti, in precedenza presentati in modalità cartacea:
  • "Occupare Pubblico Demanio Marittimo per effettuare pubblici eventi" e
  • " SCIA per installazione temporanea/stagionale di un’area delimitata e riservata per l’accoglienza di animali domestici da parte del concessionario/gestore di attività turistico-ricreative su arenile",
  • pertanto le relative pratiche vanno presentate tramite portale SUAP on line

Gli uffici sono a disposizione per fornire ogni chiarimento si rendesse necessario.

Agenzia delle Entrate
Direzione Provinciale di Ravenna
Attività di competenza della Direzione Centrale Catasto, Cartografia e Pubblicità Immobiliare - Progetti straordinari di cartografia - Attività di recupero delle deformazioni delle mappe catastali e costruzione delle congruenze topologiche tra mappe contigue.
> allegato

Università degli Studi Roma Tre|Dipartimento di Architettura
Master biennale di II livello CULTURE DEL PATRIMONIO. Conoscenza, tutela, valorizzazione, gestione a.a. 2017/2018
Direttore del Master Prof. Daniele Manacorda
Vice Direttori Prof. Arch. Elisabetta Pallottino, Prof. Carlo Maria Travaglini
Venerdì 23 marzo 2018 alle ore 14.00 presso il  Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi Roma Tre, Via Madonna dei Monti 40 1° piano Aula Urbano VIII si terrà, nell’ambito del  Master biennale di II livello in “CULTURE DEL PATRIMONIO. Conoscenza, tutela, valorizzazione, gestione”, una tavola rotonda sul tema “La Riforma Franceschini e la sua applicazione: opportunità e criticità”, interverranno: 
Gian Pietro Brogiolo - già Università di Padova
Lorenzo Casini - IMT
Filippo Gambari - MiBACT
Carlo Pavolini - già Università della Tuscia

 


Foglio Notizie 6 | Scheda anagrafica per aggiornamento Albo

21/03/2018
Foglio Notizie 6 | Scheda anagrafica per aggiornamento Albo

Egregi Architetti,

In previsione della realizzazione del nuovo sito dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Ravenna, si richiede la compilazione della scheda allegata, con i dati anagrafici aggiornati.

Si fa presente che tali dati saranno inseriti nel sito e quindi visibili.

Si richiede che la scheda compilata in ogni parte obbligatoria, venga rispedita alla Segreteria entro il 9 aprile 2018.

Qualora all’Ordine non pervenissero tali informazioni, verranno inseriti solo i dati depositati ad oggi presso l’Ordine.

 

Cordiali saluti.

 

Il Segretario del Consiglio dell'Ordine

Arch. Angela Maria Berdondini

 

> SCHEDA ANAGRAFICA


Verso l'VIII Congresso Nazionale Architetti PPC | Quale architetto per le città del futuro

21/03/2018
Verso l'VIII Congresso Nazionale Architetti PPC | Quale architetto per le città del futuro

Sono ancora disponibili alcuni posti per partecipare al Convegno che, si ricorda, riconosce 5 cfp. Chi volesse prendere parte al Convegno può farlo senza necessità di iscrizione.

-----------------------

Architetti: a Bologna, il 23 marzo, il punto su “Le città del futuro”
Verso l’VIII Congresso Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori italiani 

Bologna, 20 marzo 2018

Tappa a Bologna il prossimo 23 marzo - con un confronto a tutto campo su “quale architetto per le Città del futuro” - del percorso avviato dagli Architetti, Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori italiani verso l’VIII Congresso Nazionale che si terrà a Roma dal 5 al 7 luglio prossimi.

Un incontro (ore 9 – 13,45 Sala Maggiore, ex-GAM di Bologna, Piazza Costituzione, 3) al quale parteciperanno rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, rappresentanti dell’ imprenditoria e della società civile che è stato organizzato dal Consiglio Nazionale degli Architetti e dalla Federazione degli Ordini degli Architetti dell’Emilia Romagna.

Il percorso che condurrà al Congresso Nazionale è, infatti, caratterizzato da una serie di incontri e di dibattiti sul territorio - organizzati dal Consiglio Nazionale degli Architetti in sinergia con gli Ordini territoriali, con le Federazioni e le Consulte regionali – finalizzati ad offrire un concreto contributo al dibattito sul futuro dell'abitare, delle città e dei territori, con una serie di proposte - che saranno lanciate a luglio - per un nuovo paradigma della qualità della vita urbana.

Per raggiungere questi obiettivi di fondamentale importanza per le comunità dei cittadini è importante anche recepire le sollecitazioni esterne su quali siano le aspettative che la società civile, le istituzioni e gli altri stakeholders hanno rispetto al contributo che proviene dagli architetti, in termini di affidabilità, innovazione e efficienza, sui temi dell’ambiente, della responsabilità sociale in un mondo caratterizzato da repentini cambiamenti.

Tutto questo con uno sguardo su quello che accade negli altri Paesi Europei per approfondire ruoli, percorsi formativi, tipologie degli Ordini professionali che caratterizzano la professione di architetto.

All’incontro previsti i saluti, tra gli altri, del Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti; del Presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini; dell’Assessore all’ Urbanistica, Edilizia privata, Ambiente, Tutela e riqualificazione di Bologna, Valentina Oroli; di Luca Frontali, Coordinatore della Federazione degli Architetti dell’Emilia Romagna.

Interverranno Giuseppe Cappochin, Presidente degli Architetti italiani ed i Consiglieri Nazionali Walter Baricchi e Alessandro Marata;Pier Giorgio Giannelli, Presidente dell’Ordine degli Architetti di Bologna; Raffaele Donini, Assessore ai trasporti, reti infrastrutture materiali e immateriali, programmazione territoriale e agenda digitale Regione Emilia Romagna; Stefano Betti, Presidente Ance Emilia Romagna; Marco Giubilini, Coordinatore Area Governo del Territorio ANCI Emilia Romagna; Beatrice Fonti, Commissione Contrasto alle Mafie e Corruzione presso il Comitato Unitario delle Professioni (C.U.P) di Modena; Paolo Giandebiaggi, Membro per l'Italia del sub-group Architettura, Commissione Europea (Bruxelles) Università di Parma.

Verranno anche illustrati alcuni dati di una ricerca che è stata commissionata dal Consiglio Nazionale al Cresme che si concentrerà sulla situazione economica dei territori dell’Emilia Romagna.

Ufficio stampa Consiglio Nazionale Architetti


Verso il Congresso Nazionale Architetti Italiani_Quale architetto per le città del futuro

12/03/2018
Verso il Congresso Nazionale Architetti Italiani_Quale architetto per le città del futuro

VIII° Congresso Nazionale degli Architetti italiani
Roma dal 5 al 7 luglio 2018 presso l’Auditorium Parco della Musica

> INCONTRO TERRITORIALE REGIONALE - BOLOGNA 23 MARZO 2018 ore 9.00/13.30

A dieci anni dall’ultimo Congresso tenutosi a Palermo,  il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori intende contribuire al dibattito sul futuro dell’abitare, delle città e dei territori, proponendo un nuovo paradigma della qualità della vita urbana, ripensandone il modello. Una città che diventi sempre più un luogo desiderabile dove vivere, lavorare, incontrarsi, formarsi, conoscere e divertirsi: un luogo attrattivo, dunque, da tutti i punti  di vista.

Tutto ciò nella consapevolezza della peculiarità e della eterogeneità delle città e dei territori italiani, e quindi dei loro bisogni, ma soprattutto di come, in questo contesto, l’architettura – anzi la buona architettura – rappresenti un bene comune dal punto di vista culturale, sociale ed economico.

Il percorso che condurrà all'VIII° Congresso Nazionale sarà caratterizzato da una serie di incontri e di dibattiti sul territorio – organizzati dal Consiglio Nazionale Architetti in sinergia con gli Ordini territoriali, con le Federazioni e le Consulte regionali. Sono previste 14 tappe in tutta Italia.

Gli incontri saranno finalizzati all’ascolto dei territori e alla condivisione con tutti gli architetti italiani dei temi congressuali, con l’obiettivo di costruire, insieme, un pensiero e delle azioni comuni.
L’obiettivo è di avere come protagonisti degli incontri i soggetti rappresentativi delle singole realtà locali: i Consigli provinciali, gli iscritti, i responsabili politici territoriali a tutti i livelli, le Università e gli studenti, gli imprenditori, le Associazioni di categoria e/o culturali pertinenti.
Inoltre, è tra gli scopi auspicati quello di proporre al confronto tra le figure politiche, alla luce della centralità dei temi nel dibattito elettorale, le tematiche della rigenerazione urbana, della resilienza delle città, della politica del territorio in generale.

La nostra regione ospiterà la 6^ tappa del percorso "quale architetto per Le città del futuro" venerdì 23 marzo 2018 e avrà luogo a Bologna, presso Sala Maggiore (ex-GAM di Bologna) Piazza Costituzione 3, come da programma allegato.

L'appuntamento si articolerà in due momenti diversi, distinti e consecutivi nella stessa giornata:
PRIMA PARTE – mattina (ore 9 – 13.30)– EVENTO PUBBLICO APERTO AGLI ISCRITTI DEGLI ORDINI ARCHITETTI DELL'EMILIA ROMAGNA:
L’evento pubblico costituirà occasione di un approfondimento, anche in chiave territoriale, dei temi congressuali, oltre che un momento di ascolto e recepimento degli interventi dei partecipanti all’incontro, di confronto e dibattito tra il Consiglio Nazionale, gli Ordini territoriali ed i soggetti coinvolti.

SECONDA PARTE – Pomeriggio – EVENTO RISERVATO AI CONSIGLI DEGLI ORDINI TERRITORIALI NEL CONFRONTO CON IL CNAPPC:
L’evento chiuso si articolerà in un incontro tra il Consiglio Nazionale ed i Consigli degli Ordini dell’Emilia-Romagna, per una prima valutazione e approfondimento dei contributi e delle proposte emerse nell’incontro pubblico, ma anche per un confronto con i Consigli degli Ordini sulle problematiche ordinistiche del territorio.

Poiché la prima parte dell’evento (mattina ore 9 – 13.30), si configura come un’occasione di confronto aperta a tutti i Colleghi sulle problematiche legate alla professione che potranno essere ulteriormente sviluppate in sede di Congresso Nazionale e conseguentemente sottoposte ai Tavoli politici, si auspica la più ampia partecipazione e nel contempo si ritiene di fondamentale importanza poter acquisire preliminarmente contributi, istanze e problematiche attraverso i canali e le modalità che gli Ordini territoriali metteranno a disposizione o suggeriranno per i propri iscritti.

Il Convegno è GRATUITO e prevede il riconoscimento di 5 CFP.

> PROGRAMMA

Le iscrizioni sono aperte sul portale ISI Formazione (link)


Foglio Notizie 5 | Quota Albo 2018

08/03/2018
Foglio Notizie 5 | Quota Albo 2018

Si ricorda la scadenza della Quota Albo 2018, scadenza fissata al 31 marzo:

OGGETTO: Quota di iscrizione annuale 2018 - Scadenza 31 marzo 2018.

La quota di iscrizione all’Albo per l’anno 2018 è di € 210,00 (duecentodieci/00) comprensiva della quota che ogni Iscritto versa al Consiglio Nazionale Architetti P.P.C. (pari a € 34,00).

In osservanza a quanto deliberato dal CNAPPC, riduzione della quota annuale da versare al CNAPPC stesso pari a € 17,00 si ricorda che per i primi 3 anni d’iscrizione, la quota di iscrizione all’Albo 2018 è di € 193,00 (centonovantatre/00).

Il pagamento deve essere effettuato con bonifico bancario IBAN IT 39 S 06270 13100 CC0000026408 – Cassa di Risparmio di Ravenna – sede centrale – intestato all’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Ravenna entro il termine perentorio del giorno 31 marzo 2018.

Il bonifico bancario dovrà riportare obbligatoriamente il nominativo individuale dell’Iscritto per permettere il riscontro dell’effettivo avvenuto pagamento.

Scaduto tale termine il Consiglio dell’Ordine riterrà violato l’art. 4 del Codice Deontologico e provvederà alla dovuta segnalazione al Consiglio di Disciplina. Si evidenzia che l’art. 2 della Legge 3 agosto 1949 n° 536 prevede, in assenza del pagamento della quota di iscrizione la sospensione dall’Ordine a tempo indeterminato.

In ogni caso, scaduto il termine, alla quota di iscrizione dovranno essere aggiunte le spese postali e di Segreteria determinate in € 50,00 (cinquanta/00) (Delibera Consiliare del 24/04/2003).

N.B.

Quota ridotta maternità/paternità

Il Consiglio dell’Ordine in data 29/01/2018 ha deliberato a favore delle neo mamme e/o dei neo papà, a partire dal 1° gennaio 2018, il pagamento di una quota di iscrizione ridotta pari ad € 70,00.

La riduzione viene applicata anche in caso di adozione e affidamento sempre per un solo genitore (qualora entrambi i genitori siano Architetti) e per usufruirne occorre inviare all’Ordine tramite PEC l’apposito modulo di richiesta presente sul sito alla voce modulistica (modello A per le nascite e modello B per adozione e/o affidamento) nel termine utile al pagamento della quota annuale del 31 marzo 2018.

Per i nati dopo il 31 marzo 2018 l’agevolazione verrà applicata per la quota Albo dell’anno prossimo 2019.

                                                                    

             Il Segretario                                            Il Tesoriere                                       Il Presidente

    del Consiglio dell’Ordine                        del Consiglio dell’Ordine                             del Consiglio dell’Ordine

Arch. Angela Maria Berdondini                         Arch. Oriella Mingozzi                             Arch. Luca Frontali


ANNULLATO|Quale architetto per le città del futuro

21/02/2018
ANNULLATO|Quale architetto per le città del futuro

L'INCONTRO TERRITORIALE PER LA REGIONE EMILIA ROMAGNA, PREVISTO A BOLOGNA PER VENERDì 2 MARZO, E' STATO ANNULLATO

-----

VIII CONGRESSO NAZIONALE DEGLI ARCHITETTI P.P.C. ITALIANI – LE CITTA’ DEL FUTURO PROSSIMO
La città come soluzione dei problemi attraverso un progetto di futuro
5, 6, 7 luglio 2018 presso l’Auditorium PARCO DELLA MUSICA, sala Santa Cecilia – Roma

INCONTRO TERRITORIALE REGIONE E.-R. > 2 MARZO 2018 @ BOLOGNA

CONGRESSO NAZIONALE ARCHITETTI > 5, 6, 7 LUGLIO 2018 @ ROMA

 

A dieci anni dall’ultimo Congresso tenutosi a Palermo,  il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori intende contribuire al dibattito sul futuro dell’abitare, delle città e dei territori, proponendo un nuovo paradigma della qualità della vita urbana, ripensandone il modello. Una città che diventi sempre più un luogo desiderabile dove vivere, lavorare, incontrarsi, formarsi, conoscere e divertirsi: un luogo attrattivo, dunque, da tutti i punti  di vista.

Tutto ciò nella consapevolezza della peculiarità e della eterogeneità delle città e dei territori italiani, e quindi dei loro bisogni, ma soprattutto di come, in questo contesto, l’architettura – anzi la buona architettura – rappresenti un bene comune dal punto di vista culturale, sociale ed economico.

Il percorso che condurrà all'VIII° Congresso Nazionale sarà caratterizzato da una serie di incontri e di dibattiti sul territorio – organizzati dal Consiglio Nazionale Architetti in sinergia con gli Ordini territoriali, con le Federazioni e le Consulte regionali. Sono previste 14 tappe in tutta Italia.

Gli incontri saranno finalizzati all’ascolto dei territori e alla condivisione con tutti gli architetti italiani dei temi congressuali, con l’obiettivo di costruire, insieme, un pensiero e delle azioni comuni.
L’obiettivo è di avere come protagonisti degli incontri i soggetti rappresentativi delle singole realtà locali: i Consigli provinciali, gli iscritti, i responsabili politici territoriali a tutti i livelli, le Università e gli studenti, gli imprenditori, le Associazioni di categoria e/o culturali pertinenti.
Inoltre, è tra gli scopi auspicati quello di proporre al confronto tra le figure politiche, alla luce della centralità dei temi nel dibattito elettorale, le tematiche della rigenerazione urbana, della resilienza delle città, della politica del territorio in generale.

La nostra regione ospiterà la 6^ tappa del percorso "quale architetto per Le città del futuro" venerdì 2 marzo 2018 e avrà luogo a Bologna, presso FICO Eataly World, Via Paolo Canali 8, come da programma allegato.

> PROGRAMMA 

L'appuntamento si articolerà in due momenti diversi, distinti e consecutivi nella stessa giornata:
PRIMA PARTE – mattina (ore 9 – 13.30)– EVENTO PUBBLICO APERTO AGLI ISCRITTI DEGLI ORDINI ARCHITETTI DELL'EMILIA ROMAGNA:
L’evento pubblico costituirà occasione di un approfondimento, anche in chiave territoriale, dei temi congressuali, oltre che un momento di ascolto e recepimento degli interventi dei partecipanti all’incontro, di confronto e dibattito tra il Consiglio Nazionale, gli Ordini territoriali ed i soggetti coinvolti.

SECONDA PARTE – Pomeriggio – EVENTO RISERVATO AI CONSIGLI DEGLI ORDINI TERRITORIALI NEL CONFRONTO CON IL CNAPPC:
L’evento chiuso si articolerà in un incontro tra il Consiglio Nazionale ed i Consigli degli Ordini dell’Emilia-Romagna, per una prima valutazione e approfondimento dei contributi e delle proposte emerse nell’incontro pubblico, ma anche per un confronto con i Consigli degli Ordini sulle problematiche ordinistiche del territorio.

Poiché la prima parte dell’evento (mattina ore 9 – 13.30), si configura come un’occasione di confronto aperta a tutti i Colleghi sulle problematiche legate alla professione che potranno essere ulteriormente sviluppate in sede di Congresso Nazionale e conseguentemente sottoposte ai Tavoli politici, si auspica la più ampia partecipazione e nel contempo si ritiene di fondamentale importanza poter acquisire preliminarmente contributi, istanze e problematiche attraverso i canali e le modalità che gli Ordini territoriali metteranno a disposizione o suggeriranno per i propri iscritti.

Il Convegno è GRATUITO e prevede il riconoscimento di 5 CFP. Si evidenzia che i posti per gli Iscritti sono limitati a n.23.
L’iscrizione va eseguita sul portale ISI Formazione.

Convegno – FICO Eataly World, Via Paolo Canali 8 – Bologna – 2 marzo 2018 – dalle 9:00 alle 13:30

Vai alla pagina dedicata all’VIII° Congresso Nazionale sul sito web del CNAPPC

La presentazione dell'VIII Congresso Nazionale degli Architetti PPC sarà oggetto dalla Conferenza Nazionale degli Ordini in programma venerdì 23 febbraio dalle 9.30 alle 13.30. Sarà possibile seguire l'evento in diretta on line a mezzo webinar.
Gli Iscritti interessati a seguire l'evento dovranno obbligatoriamente prenotare il proprio posto attraverso la piattaforma iM@teria entro e non oltre il 22 febbraio p.v. (autenticandosi attraverso l'Accesso Centralizzato ai Servizi), cercando il titolo o il codice dell'evento (CNA019022018112407T03CFP00000)
L'Iscritto, una volta effettuata la suddetta pronotazione, dovrà seguire le istruzioni che appariranno nella propria area riservata, la quale sarà visibile solo dopo che la prenotazione del posto in iM@teria sarà andata a buon fine; senza il completamento della procedura presente in area riservata non sarà possibile seguire l'evento on-line.
N. B. La partecipazione all'evento è aperta a tutti gli Iscritti e non darà diritto al rilascio di crediti formativi professionali.


Foglio Notizie 4

12/02/2018
Foglio Notizie 4

Ministero per i Beni e le Attività Culturali | Gallerie Estensi
Bando di gara per concorso di idee
> info

---------

CNAPPC
Comunicato stampa_Architetti: ottavo Congresso Nazionale dal 5 al 7 luglio a Roma
> link

Call di partecipazione missione economica a Baku in Azerbaijan
> 80_18 Circolare CNAPPC n.8
> Modulo accettazione servizi

---------

YAC_Young Architects Competitions
Concorso Art Prison

Young Architects Competitions è un network internazionale di professionisti orientato all'affermazione della ricerca in ambito architettonico e valorizzazione del talento dei giovani progettisti attraverso lo strumento concorsuale. Dal 2013 sono stati organizzati 16 concorsi di progettazione, che hanno ottenuto la partecipazione centinaia di progettisti da oltre 100 nazioni diverse.
Lo scorso lunedì 15 gennaio, in collaborazione con Agenzia del Demanio, abbiamo lanciato Art Prison, concorso di idee orientato a trasformare il Forte di Santa Caterina, un’antica prigione sull’isola di Favignana, in un museo d’arte contemporanea a cielo aperto. Al seguente link, un video inerente alla location di concorso: Art Prison_short video#1
L’iniziativa mette a disposizione un montepremi di 20.000€ e gode del patrocinio, fra gli altri, di OAPPC Trapani, Dipartimento di Architettura UniPa, Casabella, Naba, Domus Academy, UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco Italiane).
Il Comitato Tecnico Scientifico dell'iniziativa si compone di rinomate personalità del panorama architettonico internazionale come Daniel Libeskind, João Luís Carrilho da Graça, Manuel Aires Mateus, Felix Perasso della sede austriaca di Snøhetta.
Scadenza bando 11 aprile 2018
> info

---------

Università degli Studi di Ferrara
Premio Italiano Architettura Sostenibile 2018
Il Premio ha cadenza biennale ed è esclusivamente dedicato ai progetti elaborati da studenti (italiani o stranieri) all’interno delle Università Italiane, nei settori della progettazione di:
●    Architetture e tecnologie
●    Progettazione urbana e paesaggistica
●    Design industriale
Pur essendo riservato ai progetti elaborati esclusivamente nelle Scuole italiane, il prestigio del Premio ha una valenza internazionale, grazie alla scelta di incaricare, per la valutazione dei progetti partecipanti, una qualificata giuria composta esclusivamente da membri stranieri nominati dal Comitato Scientifico presieduto dal Prof. Thomas Herzog.
Le scadenze per l’iscrizione e l’invio del materiale sono le seguenti:
SCADENZA ISCRIZIONI                 01 MARZO 2018
SCADENZA INVIO ELABORATI     04 APRILE 2018
MONTEPREMI COMPLESSIVO 9.000 €
> info

---------

Ordine Architetti PPC di Ascoli Piceno
Concorso nazionale di idee per la conservazione di un ambito territoriale per il ricordo della memoria urbana di Pescara del Tronto
> info e bando

---------

Ordine Architetti PPC di Lucca
Bando di concorso per giardini temporanei "Mura creative 2018_Tema "Uno sguardo a Oriente: il Giappone"
> info


Foglio Notizie 3

29/01/2018
Foglio Notizie 3

dal Delegato Inarcassa
Gentili colleghe/i,
buon giorno. Desidero informarvi che anche per il 2018 è possibile versare i contributi minimi in 6 rate bimestrali, anziché in 2 semestrali. Per chi desidera avvalersi di questa opportunità, le rate saranno di pari importo, senza interessi dilatori, con la prima scadenza stabilita al 28 febbraio e l’ultima al 31 dicembre 2018. Hanno accesso all’agevolazione tutti gli iscritti a Inarcassa, inclusi i pensionati: occorre  fare la richiesta entro il 31 gennaio 2018, esclusivamente in via telematica, tramite l’apposita funzione disponibile alla voce "agevolazioni" del menù laterale di Inarcassa On line.
I più cordiali saluti
Ardia Marzetti

----------

Comune di Bertinoro

Aggiornamento costo di costruzione
Si comunica che con Determina del Capo V Settore Edilizia e Urbanistica n. 1 del 05/01/2018 è stato aggiornato il costo di costruzione per l'anno 2018 in 566,05 €/mq di Sc (superficie complessiva). Il nuovo importo si applica a tutti i titoli edilizi onerosi presentati o rilasciati a partire dal 1 gennaio 2018, nonché alle SCIA in sanatoria efficaci dopo l'1 gennaio 2018. Con Determina del Capo V Settore Edilizia e Urbanistica n. 2 del 05/01/2018 è stato inoltre aggiornato il contributo “D” corrispondente al trattamento e allo smaltimento dei rifiuti solidi, liquidi e gassosi, da corrispondere a titolo di disinquinamento per l’anno 2018 in 2,714 €/mq di Sc (superficie complessiva).
Il nuovo importo si applica ai titoli abilitativi edilizi onerosi per i quali sia dovuto tale contributo, presentati o rilasciati a partire dal 1 gennaio 2017. Le Determine citate sono pubblicate sul sito istituzionale del Comune di Bertinoro (link)

Recepimento delle definizioni tecniche uniformi regionali
Con Deliberazione n. 91 del 21 dicembre 2017, immediatamente eseguibile, il Consiglio Comunale ha recepito le Definizioni Tecniche Uniformi per l'Edilizia, decidendo di utilizzare come nuovo parametro a cui applicare l'indice di edificabilità la ST (Superficie Totale) in sostituzione della SUL (Superficie Utile Lorda) in quanto non più prevista a livello statale. Negli allegati A, B e C alla Delibera sono riportate le DTU aggiornate, le definizioni integrative e le modalità di calcolo della Superficie totale. Per favorire la conoscibilità generale delle norme regionali in materia edilizia si rimanda al seguente link.
SPECIFICHE.pdf 
Allegato A - DTU.pdf 
Allegato B - integrazioni DTU_15dic2017.pdf 
Allegato C - coefficienti correttivi.pdf 

 

 


Foglio Notizie 2

11/01/2018
Foglio Notizie 2

dall'Ordine
Sito istituzionale
Come già comunicato, il sito dell'Ordine è stato ripristinato, tuttavia alcuni aggiornamenti sono stati persi e al momento si sta procedendo alla verifica di tutte le informazioni presenti. Gli Archivi di Foglio Notizie e Foglio Formazione sono consultabili, mentre l'Albo è stato sostituito con un link all'Albo Unico.

Variazioni Albo
Il Consiglio dell'Ordine, nella seduta del 20 dicembre scorso, ha deliberato la cancellazione per dimissioni di
- Carolina Cozzolino
- Federica Mattioli
- Lorenzo Pezzele
- Ennio Rossi
- Giuseppe Vaccina

dal Delegato Inarcassa

Gentili colleghi, buon giorno.
Con la presente desidero informarvi che dal 1° gennaio 2018, RBM Salute S.p.A., insieme a Previmedical S.p.A. (per la fornitura del servizio sanitario), sarà di nuovo il partner di Inarcassa nei prossimi quattro anni (2018-2021) per la gestione della polizza Sanitaria base “Grandi Interventi Chirurgici e Gravi Eventi Morbosi”, e del “Piano sanitario Integrativo” in convezione.
Vi sono novità nelle modalità di accesso alle polizze.
La Polizza base sarà garantita gratuitamente da Inarcassa agli iscritti e ai pensionati iscritti.
I pensionati non iscritti, che sul mercato non troverebbero altre forme di copertura sanitaria a causa dell’età, potranno aderirvi facoltativamente a proprie spese.
Tutti gli assicurati con la Polizza Base potranno estendere le garanzie al nucleo familiare, con premio a proprio carico.
Sono disponibili sul sito internet www.inarcassa.rbmsalute.it tutte le informazioni sulle polizze e l’accesso alla propria Area Riservata per richiedere l’adesione o l’estensione delle coperture al nucleo familiare, che dovrà pervenire entro il 28 febbraio 2018.
Per maggiori informazioni si rimanda al sito: https://www.inarcassa.it/site/home/assistenza/assistenza-sanitaria.html
Colgo l’occasione per inviare i più cordiali saluti
Ardia Marzetti

Unione dei Comuni della Bassa Romagna
Comunicazione nuovo SUAP
Si comunica che dal 13/12/2017 è operativa, per i Comuni dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, la nuova piattaforma regionale SUAPER (https://accessounitario.lepida.it) per i procedimenti di competenza dello Sportello Unico per le Attività Produttive, attivati dalle imprese, inerenti l’avvio e la gestione delle attività, la realizzazione e la modifica degli impianti produttivi di beni e servizi (edilizia produttiva) e le tematiche “ambientali”. Per i procedimenti edilizi, quindi, il nuovo portale SUAPER , affiancherà la piattaforma SIEDER, ad oggi utilizzata in Unione per l’edilizia residenziale gestita dallo Sportello Unico per l’Edilizia.
Gli interventi nel nuovo portale SUAPER sono suddivisi in 5 gruppi: a) ambiente, b) interventi sul fabbricato, c) commercio turismo ed altre attività produttive, d) modulistica generica, e) Ausl. Per i procedimenti inerenti l’avvio e la gestione delle attività (gruppi c) e e) il nuovo portale rappresenta l’unica modalità di presentazione di istanze, dichiarazioni, segnalazioni e comunicazioni, mentre la PEC potrà essere utilizzata esclusivamente in caso di malfunzionamento del portale o per l’attivazione di procedimenti non disponibili sulla piattaforma stessa.
Per gli interventi inerenti le matrici ambientali (AUA, telefonia, scarichi, emissioni, Via, Screening,..) e l’edilizia produttiva (gruppi a) e b), invece, il portale costituisce un’alternativa all’utilizzo della PEC, sino al 01/03/2018. Dopo questa data, infatti, tutti i procedimenti inerenti gli interventi predetti dovranno essere presentati tramite il nuovo portale SUAPER e la PEC potrà essere utilizzata esclusivamente in caso di malfunzionamento del portale.
Per completezza di informazione si segnala che sono state definite, anche, le modalità di utilizzo del portale SIEDER per l’edilizia residenziale. Il suo utilizzo sarà facoltativo ed alternativo alla PEC sino al 01/03/2018 e obbligatorio da questa data in avanti. Anche in questo caso, con decorrenza 01/03/2018, la PEC potrà essere utilizzata esclusivamente in caso di malfunzionamento del portale.
Per maggiori informazioni è possibile contattare lo Sportello Unico Attività Produttive negli orari di apertura o inviare una e-mail a: sportellounico@unione.labassaromagna.it 

Fondazione Ordine Architetti della provincia di Genova
Call for proposals 2018
> link

 


Foglio Notizie 1

10/01/2018
Foglio Notizie 1

Si informano gli Iscritti che il sito dell'Ordine è stato ripristinato e che è nuovamente possibile consultare tutte le informazioni relative all'Aggiornamento e Formazione professionale nell'Archivio Fogli Formazione e le notizie nell'Archivio Fogli Notizie.