Questo sito non utilizza cookie persistenti e raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di più leggi la Privacy policy.

AwnOrdine Architetti - Pianificatori, paesaggisti, conservatori della provincia di Ravenna
Foglio Notizie 29

22/12/2016
Foglio Notizie 29

dall'Ordine
Chiusura Segreteria
In occasione delle festività la Segreteria rimarrà chiusa dal 23 dicembre al 5 gennaio 2017

Variazioni Albo
Il Consiglio dell'Ordine, nella seduta del 21 dicembre 2016, ha deliberato la cancellazione per dimissioni di
- Valentina Giannerini
- Mary Vignuzzi
- Roberto Marchini
- Silvia Ranghino

Comunicazione
Si trasmette per opportuna conoscenza la sentenza del TAR Calabria che annulla la deliberazione della Giunta Comunale del Comune di Catanzaro n°33 del 17/02/2016, e tutti gli atti ad essa conseguenti, che prevedeva "la possibilità di formulare un bando che preveda incarichi professionali a titolo gratuito [...]".
> Allegato

__________

OAPPC della provincia di Pescara
Premio Masciarelli
> info


Foglio Notizie 28

07/12/2016
Foglio Notizie 28

dall'Ordine

Chiusura Segreteria
Si comunica che venerdì 9 dicembre la Segreteria rimarrà chiusa.

Variazioni Albo
Il Consiglio dell'Ordine, nella seduta del 30 novembre scorso, ha deliberato la cancellazione per dimissioni di
- Andrea Calderoni (59)
- Michele Ghelli (464)
e l'iscrizione di Luca Galassi (875)

Ordine Architetti PPC della provincia di Ascoli Piceno
Petizione sisma 2016
Il Coordinamento “ Architetti in Azione” degli Ordini delle Provincie di Lazio, Marche, Umbria,  e Abruzzo colpite dai recenti e drammatici eventi del 24 agosto, 26 e 30 ottobre, sulla scorta anche dell’importante e significativa azione del nostro CNAPPC  che è intervenuto con una dura presa di posizione presso il MIBACT, con lettera inviata al capo di Gabinetto dello stesso Ministero (comunicato stampa http://www.awn.it/component/attachments/download/1185), in merito all’ennesimo tentativo di sdoganare le incompetenze degli ingegneri in materia di beni culturali, propone un appello che venga dalla base a dar maggior forza all’azione già intrapresa.
Appello necessario per ricordare al MIBACT  e a tutti, che la ricostruzione è roba da architetti e che noi ci siamo e siamo tanti.
Per questo vi chiediamo di firmare la petizione ed invitare tutti gli iscritti e non solo, a farlo attivando tutte le strategie possibili, soprattutto attraverso i social, in modo da poter avere una larghissima e straordinaria partecipazione.
Il progetto è molto ambizioso e se vogliamo per certi versi anche innovativo, ma quello del cimentarsi fa parte del nostro fantastico lavoro e non possiamo certo farne a meno.
La situazione non è delle migliori e non va circoscritta al Sisma ma al ben più grave problema che, se il Ministero e le soprintendenze intraprendono questa strada, non vi sarà più margine in futuro per richiedere che gli architetti siano le professionalità più adatte e credibili ad affrontare il complesso tema degli interventi sul patrimonio storico artistico.
Per saperne di più, per leggere e firmare la petizione : LINK

Il Coordinamento ARCHITETTI IN AZIONE
ORDINE  degli  ARCHITETTI Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori ASCOLI PICENO

 

Azienda USL Romagna
Seminario "Emersione e prevenzione delle malattie muscolo-scheletriche di origine professionale"
In data 21 dicembre 2016, presso la Sala Convegni dell'Ospedale Bufalini di Cesena, si terrà un Seminario dedicato alla"EMERSIONE E PREVENZIONE DELLE MALATTIE MUSCOLO-SCHELETRICHE" di origine professionale (Progetto del Piano Regionale della Prevenzione (PRP) 2015-2018.
Il Seminario è organizzato dalle Unita' Operative Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro del Dipartimento di Sanità Pubblica dell'Azienda USL della Romagna. I principali destinatari del Seminario sono i RSPP, i RLS aziendali, i RLS territoriali, i RLS di sito.
Il Seminario avrà inizio alle ore 9 e terminerà alle ore 13.
Sono previste 4 comunicazioni e spazio per eventuali richieste di chiarimenti e/o contributi.

 

Ferservizi
Richiesta manifestazione di interesse per inviti a procedure di gara
> allegato

 

A.PRIZE 2016/2017_Concorso internazionale per l'architettura
> link

 

Comunicazione dal Delegato INARCASSA
Ravvedimento operoso
Dal sito INARCASSA HOME   www.inarcassa.it/site/home.html 
Mettiti in regola con il Ravvedimento operoso
L'Anagrafe Tributaria ha trasmesso a Inarcassa i dati reddituali relativi del 2014. Verifica la tua posizione e, se necessario, sana eventuali irregolarità con il Ravvedimento Operoso.
Le sanzioni scattano anche solo per il ritardato pagamento del contributo di UN giorno, (come per il fisco…i Ministeri), meglio fare subito il ravvedimento operoso dal proprio account INARCASSA ON LINE a sinistra, alla casella REGOLARIZZAZIONE POSIZIONE PREVIDENZIALE e si avrà uno sconto del 70 % della sanzione.

 

Regione Emilia Romagna|Assessorato difesa del suolo e della costa, protezione civile, politiche ambientali e della montagna
Giornata Mondiale dei Fiumi 2016_Presentazioni del convegno
Si informa che sono disponibili al seguente link le presentazioni illustrate nel corso del convegno “La gestione della vegetazione ripariale tra rischio idraulico e tutela della biodiversità e del paesaggio”, tenutosi a Bologna il 28 settembre 2016.
Si informa, inoltre, che sarà possibile ritirare gli attestati di partecipazione al convegno fino al 31/01/2017 presso il Servizio Difesa del Suolo, della Costa e Bonifica, viale della Fiera 8 – Bologna, previ accordi con Silvano Casoni (051 527 6848 – silvano.casoni@regione.emilia-romagna.it).



Comune di Faenza
Workshop Buona Mobilità_15 dicembre 2016
A Faenza il 15 dicembre 2016 alle ore 16.00, nella Aula 4 Complesso ex-Salesiani  Via San Giovanni Bosco, 1,  si svolgerà il secondo dei tre workshop sul Piano regionale integrato dei trasporti - PRIT 2025 
Come partecipare
E' sufficiente compilare l’apposito modulo di iscrizione online disponibile all’indirizzo (link) oppure scrivendo una e-mail a: partecipazioneprit@regione.emilia-romagna.it. Per le eventuali prenotazioni telefoniche il nostro call center risponde al n. tel. 0546-691428, dalle 9.00 alle 13.30 dal lunedì al venerdì, oltre che dalle 14.30 alle 16.30 il martedì e il giovedì. Si precisa che il servizio di ricevimento prenotazioni telefoniche non fornisce informazioni in relazione ad aspetti organizzativi o sui contenuti dell'iniziativa. Inoltre, le prenotazioni telefoniche saranno sospese il giorno 9 dicembre 2016, oltre che in occasione della festività dell'8 dicembre.
Le iscrizioni resteranno aperte fino a esaurimento posti nella sala (50 posti) 
Info: partecipazioneprit@regione.emilia-romagna.it
Web: link
La Regione Emilia-Romagna ha deciso di avviare un percorso partecipativo su un grande tema di interesse per tutti: la mobilità e trasporti. L'occasione è data dall'elaborazione, attualmente in corso, del Piano regionale integrato dei trasporti (PRIT 2025), il principale strumento di pianificazione regionale dei trasporti.
Nonostante il PRIT possa sembrare molto distante dai cittadini, in realtà attraverso le scelte, le strategie e gli obiettivi che in esso verranno individuati, avrà un impatto diretto su tutti gli strumenti di pianificazione degli Enti locali dell’Emilia-Romagna.
Attualmente la Regione, partendo dai risultati conseguiti con il Piano precedente (PRIT98), sta seguendo l’iter previsto dalla legge regionale n. 30 del 1998 per l’approvazione del nuovo PRIT 2025 e in particolare sta organizzando la conferenza di pianificazione, nel corso della quale presenterà ai soggetti istituzionali coinvolti i documenti preliminari del nuovo PRIT, ricevendo osservazioni e proposte.
Alla redazione del piano contribuiranno anche i soggetti che normalmente non partecipano direttamente alle decisioni (es. cittadini, comitati, associazioni locali). Proprio in quest’ottica si svolgerà, contemporaneamente alla conferenza di pianificazione, il processo partecipativo "Buona Mobilità".
I risultati emersi nel corso di "Buona mobilità" verranno presentati come contributo all'interno della conferenza di pianificazione e serviranno alla stesura vera e propria del PRIT, alle sue strategie, ma soprattutto alle azioni da mettere in campo, portando la visione "locale" di ognuno a contatto con gli obiettivi regionali di più larga scala.
Il processo prevede tre laboratori partecipativi, che si terranno a Piacenza, Modena e Faenza (le città sono state individuate in modo da avviare un confronto sui temi della mobilità e dei trasporti in città di dimensioni differenti), e uno spazio di partecipazione online disponibile sulla piattaforma regionale ioPartecipo: la piazza “Buona Mobilità – verso il PRIT 2025”.
Questo strumento permetterà di affiancare agli incontri svolti in presenza anche alcuni  strumenti  per  la partecipazione online come avvisi, eventi, documenti, gallerie multimediali, sondaggi, questionari, ecc.

 

Premio del Paesaggio del Consiglio d'Europa
Proroga dei termini di scadenza
Entro il 20 dicembre si deve compilare il formulario on-line disponibile sulla piattaforma http://2016.premiopaesaggio.landscapefor.eu/, caricando sulla stessa 4 immagini di max 3 MB e facoltativo un video di massimo 5 minuti e 15MB.
Entro il 30 dicembre 2016 dovrà pervenire a mezzo posta raccomandata A.R. in duplice copia la stampa del Formulario in italiano e un dvd contenente la documentazione fotografica e il filmato inseriti nella piattaforma, all'indirizzo: "Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - Direzione Generale per l'archeologia, le belle arti e il paesaggio - Servizio V - Via di S. Michele 22 - 00153 - Roma".
Info e bando: link




Foglio Notizie 27

21/11/2016
Foglio Notizie 27

Comune di Cervia
Modifica nel programma "Appuntamenti on line"
Facendo seguito alle numerose segnalazioni ricevute da parte di professionisti, relativamente all'impossibilità per diversi di loro di fissare per il martedì mattina almeno un appuntamento con un Istruttore attraverso il programma "Appuntamenti on line", si è proceduto ad introdurre una modifica nel programma stesso che, a seguito della prenotazione di un appuntamento con un Istruttore, non permetterà di procedere ad ulteriore prenotazione se non dopo un periodo di dieci minuti. Da mercoledì 16 novembre è iniziata la sperimentazione per verificare se l'innovazione introdotta produce risultati positivi.

 

CNAPPC
Servizi attinenti l'architettura e l'ingegneria - Compilazione certificati attestanti l'esecuzione di prestazioni
> Circolare 116_3592_16

 

INRETE - Ravenna Professionisti
Incontro di presentazione
Dal primo luglio 2016 nel Gruppo HERA si è costituita la nuova società di gestione delle reti per i servizi energia elettrica e gas, prevista dalla normativa di settore, che richiede la separazione 8unbundling) tra attività di vendita e di distribuzione per le utilities integrate dell’energia: è nata INRETE DISTRIBUZIONE ENERGIA S.p.A..
INRETE ha avviato una attività di revisione delle modalità di contatto con i clienti che intendono rivolgersi direttamente ai servizi del Distributore, quando le norme lo rendono possibile, ed in particolare ha introdotto nuove modalità web per accedere alle prestazioni, reperire informazioni tecniche, inviare documentazione.
INRETE, inoltre, mette a disposizione dei progettisti le nuove specifiche tecniche per la realizzazione degli allacciamenti (in particolare in applicazione delle Norme GAS: UNI 9036:2015) e le indicazioni per progettare le reti tecnologiche nelle nuove urbanizzazioni.
Sono disponibili sul nuovo sito web di INRETE anche aggiornamenti per gli installatori, riguardo all’attivazione della fornitura gas e all’accertamento della sicurezza degli impianti (Del. AEEGSI 40/14 e nuova UNI 7129).
Per illustrare queste novità si terrà un incontro il prossimo venerdì 2 dicembre dalle ore 14,30 alle 17 presso la sede di Ravenna, in via Romea Nord 180/182, Sala Blu.
Programma:
1. presentazione INRETE Distribuzione Energia S.p.A.
2. presentazione sito INRETE e attività richiedibili online
 a. specifiche tecniche nuovi allacciamenti gas ed EE
 b. modalità web per la presentazione di richieste preventivi lavori
3. spcifiche tecniche opere di urbanizzazione
 a. richiesta parere opere di urbanizzazione
 b. sorveglianza lavori
 c. collaudi e messa in servizio
4. aggiornamento normativo gas: UNI 9036:2015
5. smart meter gas
6. accertamenti della sicurezza degli impianti gas Del. 40/14 e nuova UNI 7129
7. attivazione della fornitura gas

 

Regione Emilia Romagna
SACE - Apportate modifiche alla disciplina regionale in materia di requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici
La Giunta regionale ha adottato la delibera del 24 ottobre n. 1715, recante “Modifiche all'atto di coordinamento tecnico regionale per la definizione dei requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici" di cui alla deliberazione di giunta regionale n. 967 del 20 luglio 2015.
La DGR 1715/2016 è stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna n. 329 del 3 novembre 2016 ed è consultabile alla pagina web http://bur.regione.emilia-romagna.it/dettaglio-bollettino?b=03aacebb87ab45f7926d076fc2ca83b5
Con questa delibera sono stati apportate alcune modifiche alla vigente disciplina in materia di requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici, tra cui quelle più importanti riguardano:

  • alcune definizioni (per esempio “edificio ad energia quasi zero”, “rete di teleriscaldamento e teleraffrescamento”, “superficie utile energetica”)
  • la metodologia per la determinazione della quantità di energia da fonti rinnovabili per le pompe di calore
  • l’integrazione da Fonti Energetiche Rinnovabili (FER) nel caso di interventi di nuova installazione di impianti termici o di ristrutturazione degli stessi in edifici esistenti
  • l’adozione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione.

La introduzione di alcune di tali modifiche è stata resa necessaria dall'evoluzione della legislazione sovraordinata e della normativa tecnica; altre modifiche sono invece funzionali alla migliore interpretazione applicativa dei requisiti, altre ancora apportano correzioni a precedenti refusi.
I requisiti per gli edifici a energia quasi zero (in particolare gli obblighi di dotazione FER) sono stati allineati con la normativa nazionale, rimarcando il fatto che  le nuove costruzioni dovranno  a questi conformarsi a partire dal 1 gennaio 2017 per gli edifici occupati da pubbliche amministrazioni e dal 1 gennaio 2019 per tutti gli altri edifici , anticipando di due anni le corrispondenti previsioni nazionali.
La superficie utile energetica è stata modificata in armonia con quanto riportato sia nel Decreto 22 novembre 2012 che nella normativa tecnica UNI/TS 11300-5/2016. Nella stessa norma (UNI/TS 11300-5/2016) è indicato il metodo di calcolo per il calcolo della quota di energia da fonti rinnovabili per ogni servizio energetico dell’edificio servito da uno o più impianti tecnologici, comprese le pompe di calore: è stato quindi possibile eliminare il criterio di calcolo adottato in precedenza, in assenza di riferimenti utili.
Infine, nel caso di installazione di sistemi per la contabilizzazione del calore è stato inserita, conformemente a quanto previsto dal D.Lgs. 141/2016, la possibilità di ricorrere a metodi alternativi per la suddivisione degli importi volontari e involontari nel caso in cui la normativa tecnica UNI 10200 non sia applicabile.
Per facilitare la lettura e la individuazione delle modifiche, la delibera riporta in Allegato i testi coordinati.
Sono state inoltre aggiornate le FAQ relative alla interpretazione e applicazione della normativa regonale in materia di requisiti minimi e di attestazione della  prestazione energetica degli edifici. Le nuove FAQ sono consultabili alla pagina web http://energia.regione.emilia-romagna.it/servizi-on-line/certificazione-energetica-degli-edifici sezione “Per approfondire”.

 

Ordine degli Architetti PPC della provincia di Bologna
Contest fotografico "La realtà del design"
Facendo seguito all'edizione del 2015, la Commissione Cultura del'Ordine degli Architetti di Bolognaha deciso di rinnovare l’appuntamento promuovendo un nuovo contest fotografico avente come tema il design. In particolare, l’oggetto di design inserito nel suo contesto quotidiano e utilizzato, in relazione con l’uomo.
Protagonista del contest fotografico sarà quindi l’oggetto di design che da elemento scultoreo si cala nella realtà, entra nelle case, arricchisce le città. Condiziona luoghi e persone e ne viene condizionato. Si trasforma, invecchia, rinasce. Il soggetto fotografico non è l’oggetto in se ma l’oggetto nel suo uso quotidiano, per intenderci, anche solo la sedia con una persona seduta.
Le iscrizioni saranno aperte dalle ore 8:00 di venerdì 18 novembre alle ore 12:00 di martedì 6 dicembre 2016.
In collaborazione con la Rivista Abitare e la Fondazione Massimo e Sonia Cirulli, la premiazione del vincitore avverrà alle ore 18.30 in occasione dell’aperitivo di Natale dell’Ordine degli Architetti di Bologna che si terrà presso la Fondazione Massimo e Sonia Cirulli, a San Lazzaro di Savena, il giorno 12 dicembre 2016 (ex SimonGavina).
> contest 
(link)
> programma (flyer)


Foglio Notizie 26

03/11/2016
Foglio Notizie 26

Comunicazione dal Delegato Inarcassa
Polizza sanitaria
INARCASSA eroga alcune attività assistenziali tra le quali : una polizza sanitaria “Grandi Interventi e Gravi Eventi Morbosi”, gratuita per tutti gli associati ed attivata automaticamente al momento dell’iscrizione....
...RBM Salute S.p.A. (compagnia Assicurativa specializzata nel settore salute risultata vincitrice di una gara d'appalto comunitaria) insieme a Previmedical S.p.A. (partner per la fornitura del servizio sanitario) a gestire la polizza sanitaria base “Grandi Interventi Chirurgici e Gravi Eventi Morbosi”, garantita in forma gratuita da Inarcassa agli iscritti e ai pensionati, e il “Piano sanitario Integrativo” in convezione per il triennio 2015-2017.
NOTA BENE.
Nelle prestazioni sono incluse alcune riguardanti la PREVENZIONE, riconosciuta una volta all'anno, quali:  analisi, elettrocardiogramma ecc...prestazioni che sono gratuite all'interno delle strutture convenzionate,  l'elenco delle strutture convenzionate è nel  www.previmedical.it alla voce "Network".
Per informazioni su prenotazioni e ricoveri è già attivo - tutti i giorni, 24 ore su 24 - il numero verde gestito da RBM: 800.99.17.75 da telefono fisso e cellulare.
Per informazioni si può scrivere a  Assistenza.Inarcassa@previmedical.it 

 

Regione Emilia Romagna
Revoca della sospensione dei prelievi dai corsi d'acqua nel territorio di competenza della Struttura Autorizzazioni e Concessioni di Bologna
Dalle verifiche effettuate risulta che nelle sezioni di alveo soggette a controllo nel Bacino del fiume Reno non siano più in atto condizioni carenza idrica.
Conseguentemente con determinazione  n° 4065 del 21/10/2016 si è proceduto a revocare il provvedimento sospensione dei prelievi dai corsi d’acqua nel territorio della SAC di Bologna. 
> determinazione

 

CNAPPC|MARSH
Formazione e nuova polizza tutela legale
Il CNAPPC, ha negoziato, nell'interesse degli iscritti agli Ordini degli Architetti, più convenzioni collettive per l'assicurazione per i danni derivanti al cliente dall'esercizio dell'attività professionale nell'ottica della massima trasparenza e concorrenzialità. Tra le proposte quella offerta dalla compagnia AIG Europe la cui gestione del programma è stata affidata a Marsh.
A completamento della garanzia di RESPONSABILITA’ CIVILE, segnaliamo inoltre che Marsh ha studiato e realizzato un nuovo prodotto di tutela legale con la compagnia DAS per tutte le professioni tecniche.
La polizza prevede il rimborso delle spese legali per diritti e onorari dell'avvocato e/o perito CTU e/o CTP liberamente scelti per:
. DIFESA PENALE + opposizioni avverso sanzioni amministrative di natura pecuniaria e/o non pecuniaria (premio annuale a partire da € 175)
. DIFESA CIVILE per vertenze contrattuali relative a forniture di beni o prestazioni di servizi (atto di citazione/ATP) e vertenze di diritto civile relative a presunte inadempienze contrattuali proprie e/o di controparte con Compagnie Assicurative
. VERTENZE CON I FORNITORI per controversie contrattuali con i fornitori per inadempienze, proprie o di controparte, relative a forniture di beni o servizi e controversie riguardanti gli immobili dove si svolge l’attività

Dal dicembre 2014, Marsh è stata autorizzata dal Consiglio Nazionale a svolgere attività formativa.

Info: www.marsh.com 

 

Comune di Cotignola
Assemblea pubblica bando risparmio energetico
Martedì 8 novembre 20.45
Municipio - Sala del Consiglio
> programma

 

CNAPPC
Circolare n. 108_MiBACT_Concorso per la realizzazione di 10 progetti di riqualificazione su aree periferiche in Italia
> link


Foglio Notizie 25

26/09/2016
Foglio Notizie 25

• Inarcassa
Inarcassa premia le idee | Un concorso per l’innovazione e la creatività
Il Consiglio di amministrazione il 29 luglio 2016 ha deliberato l’indizione di un concorso per premiare i 10 iscritti - 5 ingegneri e 5 architetti – autori di invenzioni nella forma di Brevetti, Modelli ornamentali e di utilità nel settore architettonico ed ingegneristico, che presenteranno le idee più originali.
L’iniziativa nasce nell’ambito delle attività di sostegno alla professione e mira alla valorizzazione dell’ingegno, della creatività e del ruolo progettuale degli iscritti ad Inarcassa.
Saranno assegnati premi in denaro a titolo di contributo per lo sviluppo, la produzione e la diffusione sul mercato del brevetto/modello.
>> Consulta il bando, con i dettagli del concorso e le modalità di partecipazione
Le domande di partecipazione al bando vanno formulate utilizzando la modulistica scaricabile da Inarcassa on line , entro il 31 ottobre 2016.

• dall'Ordine
Variazioni Albo
Il Consiglio dell'Ordine, nella seduta del 19 settembre scorso, ha deliberato la cancellazione per dimissioni di
Anna Chiericati 
e la re-iscrizione di
Angelo Barboni

• Italgein
Biglietti gratuiti SAIE
La ditta Italgein ha a disposizione 750 biglietti omaggio per l'ingresso al SAIE, Fiera dell'edilizia BOLOGNA 19/22 Ottobre.
Il codice omaggio è SNLCC0E.
Per ottenere i biglietti è necessario:
- andare sulla pagina web "Convalida il tuo codice omaggio" (http://saie.bolognafiere.it/convalida-il-tuo-codice-omaggio/6446.html)
- registrarsi compilando il form (i campi contrassegnati con * sono obbligatori)
- inserire a fondo pagina il codice omaggio
- premere su "Salva e stampa il tuo biglietto"
ITALGEIN SRL - www.italgein.it    e-mail info@italgein.it

• CNAPPC
Premi Architetto Italiano 2016 e Giovane talento dell'architettura italiana 2016
> Circolare 99_2888_16
> Premi


Foglio Notizie 24

14/09/2016
Foglio Notizie 24

• Futuro Green 2020
Il futuro è green in fiera!
Si evidenzia che giovedì 15 settembre all'incontro previsto per le 19.30 all'Agorà in Piazza Mazzini il Presidente dell'Unione Luca Piovaccari consegnerà ufficialmente ad Ordini e Collegi il Marchio Futuro Green che verrà poi consegnato su  richiesta a tutti i Professionisti che hanno concluso il ciclo formativo previsto dal progetto "Un Futuro Green per la Bassa Romagna".
Il modulo di istanza potrà essere ritirato direttamente all'incontro oppure sarà scaricabile dal sito dell'Ordine dalla prossima settimana.

> programma


Foglio Notizie 23

24/08/2016
Foglio Notizie 23

• Ordine Architetti PPC della provincia di Forlì Cesena
Premio d'Architettura Forlì Cesena | Festa dell'Architettura 2016 - ULTERIORE PROROGA TERMINI
Si ricorda che i termini di scadenza dello stesso sono stati ulteriormente prorogati alle ore 12.00 del 29 agosto 2016, come riportato nel sito ufficiale di questo Ordine alla pagina (link).
Ogni partecipante, singolo o in gruppo, dovrà far pervenire la domanda completa in ogni sua parte all’indirizzo PEC della segreteria dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Forlì Cesena: oappc.forli-cesena@archiworldpec.it
Info e bando: LINK

• Unione dei Comuni della Bassa Romagna
Comunicazione del Sindaco del Comune di Lugo al tavolo della Semplificazione Urbanistica

Ai componenti del Tavolo della Semplificazione Urbanistica dell'Unione dei comuni della Bassa Romagna

I comuni dell'Unione stanno incentrando le attività della pianificazione a supporto della conclusione degli accordi e degli interventi relativi alle domande di inserimento nei Piani Operativi Comunali (POC) cercando di accompagnare i proponenti fino alle graduatorie definitive e alla determinazione dei POC da adottare e approvare nei Consigli Comunali.
Le attuali condizioni di difficoltà economica generale, nel settore dell'edilizia in particolare, rendono più complesse e rallentano le iniziative private in relazione anche all'incertezza degli investimenti il Comune di Bagnara è arrivato alla conclusione del procedimento di approvazione e il Comune di Cotignola è giunto all'adozione del POC.
Considerati i numeri limitati degli interventi che risultano attuabili é emersa l'opportunità, per alcuni comuni che non hanno ancora approvato le graduatorie definitive dei bandi , di riaprire i termini stabiliti dall'Avviso pubblico del 2013, con la concessione di ulteriori tempi per acquisire le necessarie valutazioni sulle proposte presentate e per sollecitare e incoraggiare iniziative volte a generare nuove occasioni di sviluppo economico che riflettano reali benefici sulla città pubblica e le attività.
Alcuni comuni dell'Unione con l'intento di accogliere nei POC ulteriori domande, relative soprattutto al settore produttivo e ad interventi di riqualificazione, hanno previsto con la riapertura dei termini del bando sia la possibilità di integrazioni alle domane già pervenute sia una possibile risposta a nuove richieste di trasformazioni edilizie e territoriali attuabili attraverso il Piano Operativo Comunale.
La tempistica della riaperture dei termini è limita non potendo rallentare il procedimento di quanti stanno elaborando già i loro progetti a partire dal loro inserimento nelle graduatorie provvisorie, ma le tempistiche dovrebbero risultare sufficienti a quanti hanno già manifestato interesse in questi ultimi mesi.
-Lugo con delibera di Giunta Comunale n 83 del 15/06/2016 ha previsto riapertura dei termini fino al 19/08/2016;
-Fusignano on delibera di Giunta Comunale n 81 del 21/06/2016 ha previsto riapertura dei termini fino al 09/09/2016;
-Conselice con delibera di Giunta Comunale n 57 del 16/06/2016 ha previsto riapertura dei termini fino al 28/10/2016;
-Massa Lombarda con delibera di Giunta Comunale n 96 del 26/07/2016 ha previsto riapertura dei termini fino al 03/10/2016 .

Inviamo questa comunicazione ai componenti del Tavolo della semplificazione urbanistica dell'Unione dei comuni della Bassa Romagna , con l'intento di promuovere la comunicazione a Enti e/o Associazioni di categoria per veicolare anche attraverso il loro interessamento le nuove opportunità per gli imprenditori, gli associati e i tecnici professionisti.

Cordiali saluti

Il Sindaco del comune di Lugo
referente per l'Unione al Tavolo della Semplificazione

Info: www.labassaromagna.it/Guida-ai-Servizi/Urbanistica/Piano-Operativo-Comunale-POC
Il Servizio di Piano dell'Unione dei comini della Bassa Romagna num. telefonici -38523- 38409-38579

 

• CNAPPC

Circolare n. 86_2414_16 - Premio Architetto Italiano 2016 e Giovane talento dell'architettura italiana 2016
Allegato|Lettera agli iscritti

Circolare n. 87_2420_16 - Premio Ri.U.So_05 Rigenerazione Urbana Sostenibile

Circolare n. 88_2421_16 - Progetto europeo Prof-Trac|Seconda newsletter giugno 2016
Allegato|Newsletter

 

• Regione Emilia Romagna
Validità dell’autorizzazione sismica e della denuncia di deposito del progetto esecutivo delle strutture, ai sensi dell’art. 11, comma 5 e art.13, comma 5 della L.R. n. 19 del 2008 “Norme per la riduzione del rischio sismico”.

> Allegato

 

 

 


28/07/2016
Foglio Notizie 22

• Ordine Architetti PPC della provincia di Forlì Cesena
Premio d'Architettura Forlì Cesena | Festa dell'Architettura 2016 - ULTERIORE PROROGA TERMINI
Si comunica che i termini di scadenza dello stesso sono stati ulteriormente prorogati alle ore 12.00 del 29 agosto 2016, come riportato nel sito ufficiale di questo Ordine alla pagina (link).
Ogni partecipante, singolo o in gruppo, dovrà far pervenire la domanda completa in ogni sua parte all’indirizzo PEC della segreteria dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Forlì Cesena: oappc.forli-cesena@archiworldpec.it
Info e bando: LINK


Foglio Notizie 21

27/07/2016
Foglio Notizie 21

• dall'Ordine
Chiusura Segreteria
Si comunica che la Segreteria dell'Ordine rimarrà chiusa dall'1 al 26 agosto.

• Ordine APPC Catanzaro 
Petizione online
"L'Ordine degli Architetti PPC di Catanzaro ha appena lanciato la petizione on-line "SINDACO DEL COMUNE DI CATANZARO: FERMA GLI INCARICHI A TITOLO GRATUITO DEL COMUNE DI CATANZARO" e vorremmo sapere se puoi darci una mano aggiungendo la tua firma.
Il nostro obiettivo è raggiungere 100 firme ed abbiamo bisogno di maggiore sostegno. Puoi saperne di più e firmare la petizione qui: LINK
P.S.: Dedicaci un minuto del Tuo tempo per completare la procedura on-line in maniera completa per evitare che sia invalidata la Tua adesione.
Grazie!
Giuseppe Macrì"
link

 


Foglio Notizie 20

06/07/2016
Foglio Notizie 20

• dal delegato Inarcassa
Rateizzazione conguaglio
La possibilità della dilazione del pagamento del conguaglio 2015 ad aprile 2017 è stata sostituita dalla possibilitàdi pagare in tre rate ( marzo, luglio e novembre)  ad un tasso di interesse del 1% annuo.
Tale opportunità deve essere decisa mentre si compila la dichiarazione on-line.
L’agevolazione potrà essere richiesta contestualmente alla presentazione della dichiarazione annuale del reddito e del volume d’affari professionale 2015 entro il 31 ottobre.
Potranno accedere i professionisti iscritti che, al 31 ottobre, si trovino in stato di regolarità nelle obbligazioni documentali e contributive e che:

  • non abbiano importi a debito oggetto di ricorso amministrativo o giurisdizionale;
  • non abbiano, per lo stesso anno di conguaglio, esercitato la deroga al versamento del minimo soggettivo;
  • non siano titolari di pensione Inarcassa o pensionandi, intendendo per questi ultimi coloro che abbiano maturato i requisiti e presentato domanda di pensione.

La rateizzazione viene accordata per un importo minimo di euro 1.000.
www.inarcassa.it/site/home/news/articolo6919.html

• Ordine Architetti PPC della provincia di Forlì Cesena
Premio d'Architettura Forlì Cesena | Festa dell'Architettura 2016 - PROROGA TERMINI
Si comunica che i termini di scadenza dello stesso sono stati prorogati alle ore 12.00 del 27 luglio 2016, come riportato nel sito ufficiale di questo Ordine alla pagina (link).
Ogni partecipante, singolo o in gruppo, dovrà far pervenire la domanda completa in ogni sua parte all’indirizzo PEC della segreteria dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Forlì Cesena: oappc.forli-cesena@archiworldpec.it
Info e bando: LINK

• CNAPPC
Notiziario area legale
> Allegato

• MIUR
#ScuoleInnovative
Il Comune di Sorbolo è uno dei 52 comuni italiani e dei 5  dell’Emilia Romagna, destinatari del concorso di idee internazionale per la progettazione e la realizzazione di 52 #ScuoleInnovative, grazie allo stanziamento di 350 milioni di euro, previsto dalla legge “Buona Scuola”.
Il giorno 8 luglio p.v., il tour nazionale, organizzato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e patrocinato dalla Presidenza del Consiglio del Ministri – Struttura di Missione per l'Edilizia Scolastica, per la nostra regionale  si terrà a Parma, presso  l’Auditorium Paganini – Sala Ipogea – Via Toscana 5/A.
In quell’occasione, i dirigenti e il Sottosegretario del MIUR Davide Faraone, descriveranno al territorio il progetto #ScuoleInnovative, coinvolgendo attivamente comunità scolastica, pedagogisti, psicologi, progettisti, amministratori locali, associazioni e semplici cittadini interessati a conoscere le scuole del futuro e a dare il proprio contributo all’iniziativa.
All’evento saranno presenti anche i rappresentanti del Comune di S. Giovanni in Marignano (RN), del Comune di Modena, e della Provincia di Ravenna (per IPSSAR "P. Artusi" di Riolo Terme)  e Ferrara beneficiari del finanziamento.
> locandina


30/06/2016
Foglio Notizie 19

• SBEAP Ravenna
Festa dei Musei|Le iniziative della Soprintendenza di Ravenna
Abbazia di San Benedetto in Alpe - Sabato 2 luglio 2016

ABBAZIA: pietra del "desertum". Cenobiti e abbazie nell'Alto Medioevo; dissolvimento dell'impero; natura, paesaggio e architettura 
Nella giornata di sabato 2 luglio 2016 la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini, in collaborazione con il Comune di Portico e San Benedetto, propone  in occasione della prima edizione della "Festa dei Musei" un interessante appuntamento presso l’Abbazia di San Benedetto in Alpe. La manifestazione avrà luogo dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 20 con l’apertura straordinaria della chiesa, visite guidate e momenti di approfondimento sul rapporto tra "Musei e Paesaggi culturali", argomento della XXIV Conferenza generale dell’ICOM (International Council of Museum) che si terrà a Milano dal 3 al 9 luglio 2016.
I luoghi interessati dall’evento e i percorsi di visita riguarderanno l’abbazia, la cripta e l’area esterna al complesso religioso. Gli approfondimenti tematici verteranno su Introduzione alla gestione della valorizzazione del patrimonio storico-artistico a cura di Maria Angela Milandri, Area Amministrativa della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini e su Abbazia: pietra del "desertum" - cenobiti e abbazie nell’alto medioevo; dissolvimento dell’impero; natura, paesaggio e architettura a cura di Valter Piazza, Responsabile Area Patrimonio Paesaggistico e Ufficio Tecnico della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.
Gli approfondimenti tematici si concluderanno con un aperitivo offerto dal Comune di Portico e San Benedetto.

Sabato 2 luglio 2016
Apertura straordinaria dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 20
Programma
Visite guidate a cura del personale tecnico-scientifico della Soprintendenza ore 10, 11.30, 16 e 17.30
Saluto delle autorità e approfondimenti tematici ore 17.30
Aperitivo ore 19.30
Abbazia di San Benedetto in Alpe, Via Poggio, 4
Ingresso gratuito

Per informazioni
sbeap-ra@beniculturali.it
presso sede SBEAP RA 0544 543711 (centralino), 0544 543745 (M. Angela Milandri), 0544 543747 (Federica Cavani, Emanuela Grimaldi)

Link
> SBEAP - Festa dei Musei 2016
> MiBACT  -  Festa dei Musei 2016

• Ordine APPC Firenze
Procedura concorsuale
L'Ordine APPC di Firenze, si è attivato presso il Comune di Firenze per evidenziare le criticità dell'Avviso di procedura concorsuale per acquisizione di progetto di concept urbanistico per il complesso immobiliare Ex Scuola di sanità Militare Caserma Vittorio Veneto, a Firenze. Tali criticità sono state riscontrate anche da alcuni Ordini di altre province che hanno presentato la relativa segnalazione.
A tal fine è stata inviata all'assessore all'Urbanistica una comunicazione già diffusa, a suo tempo, agli Ordini in indirizzo.
Per conoscenza inviamo ora la lettera di risposta dell'assessore all'Urbanistica in cui si evince che il merito della questione posta non è stato minimamente preso in considerazione rispondendo altresì che il D.Lgs. 50/2016 Codice dei Contratti non si applica, in quanto l'area interessata è privata e gestita da soggetto privato.
Prendiamo atto che l'Amministrazione Comunale di Firenze non intende affrontare il tema della trasformazione della città come bene della comunità, ancorché non assoggettata al Codice dei Contratti. A nostro avviso il ruolo e la responsabilità che rivestono gli amministratori locali permetterebbero loro di definire delle regole a tutela dell'interesse collettivo con concorsi di progettazione aperti piuttosto che limitarsi a risposte pleonastiche!
L'OAPPC di Firenze valuterà l’opportunità di promuovere nelle sedi opportune e attraverso gli organi di informazione azioni per un doveroso chiarimento alla città.
> Allegato

• CNAPPC
Concorso MIBACT per funzionari architetti
> Circolare n. 74
> Nota per il Ministero

• Ordine APPC Catanzaro
Petizione online
L'Ordine degli Architetti PPC di Catanzaro ha appena lanciato la petizione on-line "SINDACO DEL COMUNE DI CATANZARO: FERMA GLI INCARICHI A TITOLO GRATUITO DEL COMUNE DI CATANZARO" e vorremmo sapere se puoi darci una mano aggiungendo la tua firma.
Il nostro obiettivo è raggiungere 100 firme ed abbiamo bisogno di maggiore sostegno. Puoi saperne di più e firmare la petizione qui: LINK
> link

 

 




 


Foglio Notizie 18

29/06/2016
Foglio Notizie 18

Premio d'architettura Forlì - Cesena
Festa dell'architettura 2016

Ogni partecipante, singolo o in gruppo, dovrà far pervenire la domanda completa in ogni sua parte all’indirizzo PEC della segreteria dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Forlì Cesena: oappc.forli-cesena@archiworldpec.it, entro e non oltre le ore 12:00 del 06/07/2016

Info e bando: LINK


Foglio Notizie 17

23/06/2016
Foglio Notizie 17

• Comune di Ravenna
Capanni da pesca|Informativa in merito a semplificazione delle procedure per progetti di riqualificazione e rinnovo concessione demaniale
> allegato

• ArchMarathon Awards 2018
Marmomacc e ARCHMARATHON hanno avviato un progetto di collaborazione per la promozione e la valorizzazione della pietra e del marmo in architettura. Il 30 settembre e il 1 ottobre presso l'area Forum del Padiglione 1, Marmomacc ospiterà durante due intense giornate di casting, 20 studi di architettura ad esporre il proprio progetto. I quattro progetti vincitori accederanno di diritto ai 42 finalisti degli ARCHMARATHON AWARDS 2018.
Attraverso questa Open Call i professionisti possono candidare il proprio progetto, che verrà valutato da una giuria presieduta da Luca Molinari dal 4 al 10 luglio 2016. Nel caso in cui il progetto venisse selezionato tra i 20 migliori candidati, il progettista sarà ospitato a Verona per la presentazione finale e per tentare di aggiudicarsi un posto tra i 42 finalisti di ARCHMARATHON 2018.
In questo caso, la presenza del progettista sarà richiesta a Verona dal 29 settembre al 1 ottobre compresi e il viaggio sarà interamente a carico dell'organizzazione.
Non saranno ammessi progetti in cui l'utilizzo della pietra non sia chiaro e ben specificato nella descrizione.
Per partecipare all'Open Call ARCHMARATHON cliccare qui
I progetti potreanno essere inviati fino alle ore 12.00 del 3 luglio.

• Unione dei Comuni della Bassa Romagna
Un futuro green per la Bassa Romagna
Sabato 2 luglio ore 11
Parco del Loto - Aula didattica
Via Brignani 9/1, Lugo
A tre anni dal suo avvio si rinnova il Protocollo d'intesa per l'attuazione dei Piani Energetici comunali e dei Piani d'azione per l'energia sostenibile e viene presentata la second afase di "Un futuro green per la Bassa Romagna 2020", un progetto per promuovere stili di vita sostenibili, risparmio economico e maggior rispetto per l'ambiente.
Professionisti, imprenditori, artigiani, studenti, istituzioni, citta dini e tutti i protagonisti del percorso "futuro green per la Bassa Romagna" sono invitati a partecipare ad un incontro che rappresenterà l'occasione per condividere i risultati e le prossime sfide.
Nel corso dell'incontro verrà effettuata una consegna simbolica del marchio green a professionisti e imprese che hanno portato a termine la formazione prevista.
Info: www.labassaromagna.it/futurogreen 

• CNAPPC
Tianjin International Design Week 2016
> Circolare 2052

Notiziario Area Legale
> allegato

• Comune di Bagnacavallo
Avviso pubblico per il conferimento di incarico di progettazione esecutiva
> link
Il Comne precisa che si tratta di "manifestazione di interesse" o "avviso di selezione", non di "bando"

• Ordine Architetti PPC della provincia di Catania
Workshop Internazionale di Design
Catania, 27 agosto/3 settembre
> link

• Regione Emilia Romagna
Materia e paesaggio
Il 30 giugno 2016 ore 9.30/13.30 a Rimini in co-progettazione con Ordine architetti Rimini, Comune Rimini, Provincia Rimini, si svolgerà una giornata Materia paesaggio dal titolo “Nuove Alleanze tra città e campagna -  Buone pratiche per i paesaggi agro-urbani retrocostieri”. L’obiettivo è di avviare una riflessione sulle problematiche, le potenzialità e le opportunità degli ambiti territoriali tra città e campagna a partire dalla raccolta di casi ed esperienze sviluppate in ambito europeo, nazionale e soprattutto locale. La conoscenza di pratiche attuate in altri contesti può servire per mettersi a confronto con analoghe realtà, prendendo coscienza delle dinamiche in corso e delle prospettive future delineate per questi ambiti. La loro comparazione può evidenziare le possibilità e aprire nuove strade alla sperimentazione.
Nella stessa giornata verrà presentata una selezione dei progetti che avranno risposto entro il 15 giugno prossimo alla CALL finalizzata a raccogliere  esperienze (progetti, iniziative della società civile, …) ideate e realizzate proprio per questi paesaggi. Il bando è scaricabile alla pagina   http://territorio.regione.emilia-romagna.it/paesaggio/formazione-lab-app-1/bando_cittacampagna.
L’evento si inserisce all’interno delle attività svolte dalla Regione Emilia-Romagna con il percorso formativo Materia Paesaggio, quale approfondimento dei contesti agro-urbani delle aree metropolitane, estendendo all’intera costa la riflessione già sviluppata nell’ultima edizione del corso, incentrata sui paesaggi agro-urbani retrocostieri a nord di Rimini. 
http://territorio.regione.emilia-romagna.it/paesaggio/formazione-lab-app-1/pae-agro-urbani
materiapaesaggio@regione.emilia-romagna.it

"La linea e la rete"
Segnaliamo che nell’app BOX, contenuta in “Viabilità E-R” (l’app della Regione Emilia-Romagna dedicata alla viabilità, scaricabile gratuitamente da Google Play) è disponibile il libro “LA LINEA E LA RETE. Formazione storica del sistema stradale in Emilia-Romagna”, realizzato dalla Regione in collaborazione con il Dipartimento di Archeologia dell’Università degli Studi di Bologna ed il Touring Club Italiano.

• Ordine Architetti PPC della provincia di Cuneo
Concorso di progettazione "Design 16: adeguamento liturgico e progettazione dello spazio sacro della Cattedrale di S.Maria in Bosco di Cuneo
> link


Foglio Notizie 16

06/06/2016
Foglio Notizie 16

• Unione dei Comuni della Bassa Romagna
Incontro "Verso un nuovo patto per il futuro della Bassa Romagna"
Lugo, Salone Estense della Rocca
Martedì 7 giugno ore 17.30
> invito

• Regione Emilia Romagna
Controlli di conformità sugli Attestati di Prestazione Energetica (APE)
Diventano sistematici i controlli di conformità degli APE, realizzati dall'Organismo Regionale di Accreditamento. Prevista la irrogazione delle sanzioni in caso di APE redatti in violazione della normativa vigente.
Ai sensi di quanto previsto dal comma 4 lett. d) dell’art. 25-ter della L.R. 26/2004, e sulla base delle apposite disposizioni emanate dalla Regione di cui alla DGR 1275/2015 e s.m. (DGR 304/2016), l’Organismo di Accreditamento effettua controlli a campione per verificare la conformità alla normativa vigente dei servizi di certificazione erogati dai soggetti certificatori accreditati.
In linea di principio, le verifiche possono essere effettuate sia su APE già emessi, sia su APE ancora in bozza, in coincidenza con l'avvio della procedura di registrazione definitiva (firma digitale). In quest'ultimo caso, quando il sistema selezione l'APE da sottoporre a controllo, la procedura di registrazione viene sospesa ed il soggetto certificatore riceve il relativo avviso.
Si evidenzia che NON è possibile eludere o rifiutare il controllo: a tal fine, non è possibile modificare la bozza per la quale è già stata richiesta la registrazione definitiva, né è possibile emettere un altro APE con i medesimi riferimenti catastali, mentre rimane possibile procedere con la registrazione definitiva dell'APE.

Il certificatore ha quindi le seguenti opzioni:

  • rimanere in attesa di ulteriori indicazioni circa le modalità di conduzione della verifica (scelta consigliata): in tal caso, l'ispezione verrà effettuata sulla bozza;
  • al contrario, se viene proseguita e conclusa la procedura di registrazione definitiva con firma digitale, l'ispezione verrà effettuata sull'APE emesso, con le relative eventuali conseguenze in termini di potenziale irrogazione delle sanzioni previste nel caso vengano rilevate condizioni di non conformità riconducibili ad infrazione della normativa vigente.

Si ricorda in proposito che con la domanda di accreditamento, il soggetto certificatore si è impegnato a :

  • consentire lo svolgimento delle attività di verifica presso la propria sede, garantendo la presenza del personale responsabile e fornendo il necessario supporto alla conduzione delle verifiche;
  • rendere disponibile la documentazione ritenuta necessaria per l’espletamento delle attività di verifica.

Conformemente alle vigenti disposizioni regionali, le verifiche sono articolate su progressivi livelli di approfondimento. L'Organismo regionale di Accreditamento effettua dapprima verifiche di primo livello (accertamenti), utilizzando personale tecnico qualificato: tali verifiche si basano su controlli esclusivamente di natura documentale, effettuati sui dati (di compilazione dell’APE e di calcolo) inseriti a sistema dal soggetto certificatore con le modalità previste dall’applicativo informatico. Le risultanze delle verifiche di primo livello possono dare luogo a:

  • chiusura della procedura di controllo: in tal caso, il certificatore riceve il relativo avviso, unitamente al “Rapporto di Accertamento Documentale”, sul quale sono riportate le risultanze dell'accertamento effettuato;
  • proseguimento della procedura di controllo mediante verifica di secondo livello (ispezione in campo): in tal caso, il certificatore riceve una comunicazione nella quale di specifica che sarà contattato dall'Ispettore incaricato per lo svolgimento del sopralluogo.

Le ispezioni vengono condotte da personale qualificato dall'Organismo regionale di Accreditamento (link) cui è stato riconosciuto il ruolo di agente accertatore ai fini della irrogazione delle sanzioni amministrative previste dalla normativa regionale.
Se l'ispezione viene effettuata su un APE ancora in stato di bozza (quindi non registrato con firma digitale), la procedura di controllo termina con la redazione e la consegna del “Rapporto di Ispezione” sul quale sono riportate le risultanze dell'ispezione effettuata; se invece la ispezione viene effettuata su un APE già compiutamente registrato con firma digitale, e vengono rilevate condizioni riconducibili ad infrazione della norma, al certificatore verrà notificato il relativo “Verbale di accertamento ed ispezione”, riportante le condizioni di irrogazione della sanzione amministrativa prevista dalla normativa vigente.

Si sottolinea in proposito che:

  • ai sensi dell'art. 7Bis della L.R. 21/84 e s.m. il verbale riporta le condizioni per usufruire dell'istituto della diffida, ovvero per estinguere la violazione evitando l'ammenda. Si ricorda che la diffida non può essere reiterata per la stessa tipologia di infrazione per un arco di cinque anni;
  • se non risulta più possibile usufruire della diffida (o perché già utilizzata in occasioni precedenti, o per scadenza dei termini temporali previsti) la violazione può essere estinta entro 60 giorni mediante pagamento dell'ammenda in misura ridotta (pari a Euro 1.400,00).

 

• dall'Ordine
Aggiornamento elenco speciale docenti universitari a tempo pieno

A tutti gli Iscritti

Si invitano gli Iscritti - docenti universitari - che hanno optato per il tempo pieno e che ancora non siano iscritti all'Elenco speciale dell'Ordine degli Architetti P.P.C. di Ravenna di darne comunicazione via PEC alla Segreteria dell'Ordine (oappc.ravenna@archiworldpec.it) entro il giorno 10 giugno p.v. affinché tale Elenco possa essere aggiornato e trasmesso al Consiglio Nazionale Architetti P.P.C. come richiesto con la circolare 60/2016 (che si allega) ed in ottemperanza alle Leggi vigenti.
Si ricorda a tutti gli Iscritti che ottemperare alle richieste del Consiglio dell'Ordine è un dovere deontologico.

Distinti saluti.

Il Presidente
Arch. Gioia Gattamorta

Aggiornamento Albo
Il Consiglio dell'Ordine, nella seduta del 27 maggio u.s., ha deliberato la cancellazione per dimissioni di
- Mariarosaria Ruggiero (462)
- Roberto Raffoni (16)
- Gabriele Gardini (321)
- Flavio Magnani (206)
e l'iscrizione di
- Maria Giulia Bellosi (872)
- Elisa Gentilini (873) - trasferita dall'Ordine di Firenze


Foglio Notizie 15|Petizione contro l'abolizione voluta dal Governo del 4% (contributo integrativo) per le società di ingegneria

25/05/2016
Foglio Notizie 15|Petizione contro l'abolizione voluta dal Governo del 4% (contributo integrativo) per le società di ingegneria

Egregio Collega,

la presente comunicazione per informarTi che il Nuovo codice degli Appalti (DLgs 50/2016) ha di fatto abolito  da parte delle società di ingegneria e di professionisti l'obbligo del versamento del contributo integrativo pari al 4%.
Obbligo che permane invece a carico dei liberi professionisti.
Come è noto, ad oggi, la maggior parte degli incarichi pubblici è affidata alle società di ingegneria e, di conseguenza, questo dettato di legge porterebbe ad un esorbitante diminuzione degli introiti per INARCASSA con ricaduta diretta sui singoli associati. Va infatti evidenziato che il contributo integrativo è destinato soprattutto alle spese per la previdenza e per all'assistenza.
Per cercare di frenare questo ulteriore vessazione nei confronti dei liberi professionisti alcuni Delegati Inarcassa hanno indetto una petizione tramite la raccolta delle firme (ne occorrono 2500).     

Per firmare la petizione:
https://www.change.org/p/immotivato-e-ingiusto-taglio-alla-previdenza-di-ingegneri-e-architetti 

Inarcassa e le altre casse dell’Adepp hanno emesso un comunicato stampa sulle necessarie integrazioni al nuovo Codice Appalti: https://www.inarcassa.it/site/home/news/articolo6947.html

Il Delegato Inarcassa
Arch. Ardia Marzetti                                    

Il Presidente del Consiglio dell'Ordine
Arch. Gioia Gattamorta


foglio notizie 14

23/05/2016
foglio notizie 14

• Ordine Architetti PPC della provincia di Ravenna
Osservazioni al bando "Un'idea per bivio" - Comune di Sogliano al Rubicone
> allegato

Osservzioni al bando di concorso Masterplan Pinarella e Tagliata
> allegato

• SUAP Comune di Ravenna
Precisazioni per procedure in attività presso gli stabilimenti balneari
In relazione  alla vigente ordinanza balneare regionale n. 1/2016, che all’art. 4 “ PRESCRIZIONI SULL’USO DELLE SPIAGGE “, comma 2, lettera c), dispone che  nelle aree demaniali in concessione è possibile svolgere manifestazioni di breve durata (giochi, manifestazioni sportive o ricreative, spettacoli, ecc.), destinate ai clienti dello stabilimento e che non comportino l’installazione di strutture e impianti, nel rispetto di quanto previsto dall’art. 5, lettera a), punto 7 della predetta ordinanza, si comunica, che durante la stagione balneare, i titolari degli stabilimenti balneari, indifferentemente localizzati su area privata e/o su pubblico demanio marittimo, oltre a fornire i servizi alla balneazione e/o di somministrazione alimenti e bevande, possono organizzare per i  propri clienti ulteriori servizi di carattere sportivo, ricreativo, svago e gioco, quali tornei di beach volley, beach tennis, basket, calcio tennis, lezioni di ginnastica, zumba, yoga, spinning, ecc., senza necessità di richiedere al SUAP l’ autorizzazione o presentare la comunicazione,  purchè  le medesime iniziative si svolgano all’interno dell’area in concessione e si utilizzino unicamente  le attrezzature e/o gli impianti esistenti all’interno della concessione demaniale marittima assentita e/o all’interno della area privata.
In merito agli eventi da organizzare al di fuori dell'area in concessione al seguente collegamento è disponibile il modulo aggiornato:
> link

• Comune di Bertinoro
Adozione di variante al RUE in recepimento della variante specifica al PSC per l'aggiornamento del sistema insediativo storico
> allegato

• Ordine Architetti PPC della provincia di Grosseto
Concorso di idee "Grosseto: progettare il presente"
L'Ordine degli Architetti PPC di Grosseto , in collaborazione con l'Amministrazione Comunale di Grosseto , promuove la seconda edizione del ciclo "Grosseto, progettare il presente":
CONCORSO DI IDEE in un grado in forma  aperta  e anonima a livello nazionale
ciclo: "Grosseto, progettare il presente" - seconda edizione -
tema:"Sistemazione estetico funzionale e di arredo dei Portici di Piazza Dante Alighieri"
Per lo svolgimento del concorso sono previsti i seguenti termini:
Avvio del concorso : 12.5.2016 (pubblicazione del bando sui siti web di cui all'art. A.1.1)
Termine massimo richiesta quesiti: 8.6.2016
Termine massimo risposta ai quesiti: 16.6.2016
Termine presentazione degli elaborati: 12.9.2016 - entro le ore 12.00
Nomina della Giuria: entro il 15.9.2016
Pubblicazione nominativi giuria su sito internet : entro il 16.9.2016
Termine per comunicare incompatibilità dei concorrenti con membri giuria: 26.9.2016
Inizio dei Lavori della giuria: 29.9.2016
Pubblicazione dei risultati della giuria: entro 3 giorni dalla fine delle operazioni concorsuali.
Tutto il relativo materiale (bando e allegati) è consultabile e scaricabile dal sito internet dell'Ordine www.gr.archiworld.it/standard.php?idM=3&idSM=32

Qualora si rendesse necessario avere chiarimenti in merito al bando sarà necessario procedere esclusivamente per via telematica al seguente indirizzo architettigrosseto@archiworld.it riportando nell'oggetto:"quesiti per il concorso di idee:Grosseto, progettare il presente" . La pubblicazione delle risposte avverrà cumulativamente il giorno 16.6.2016 così come indicato all'art. A 4.1 comma 1 sul solo sito www.gr.archiworld.it nell'apposita sezione dedicata.

Premi : vedi art. A 6.7
La Commissione giudicatrice assegna un premio indivisibile: 1° premio €. 4.000,00 (euro quattromila/00)

Ai fini della partecipazione al concorso, gli elaborati dovranno pervenire, tramite plico consegnato a mezzo posta, a mezzo corriere o a mano (per interposta persona, al fine di garantire l'anonimato) all'Ordine degli Architetti PPC di Grosseto in Via Tripoli, 159 a Grosseto entro e non oltre il 12.9.2016 alle ore 12.00, pena la non ammissione, così come meglio dettagliato nell'art. A 6.4

 

 


Foglio Notizie 13

16/05/2016
Foglio Notizie 13

• Ordine degli Architetti PPC della provincia di Firenze
Avviso di procedura concorsuale per acquisizione di progetto di concept urbanistico per il complesso immobiliare Ex Scuola di sanità Militare Caserma Vittorio Veneto, a Firenze
L'Ordine APPC di Firenze, si è attivato presso il Comune di Firenze per evidenziare le criticità dell'Avviso di procedura concorsuale per acquisizione di progetto di concept urbanistico per il complesso immobiliare Ex Scuola di sanità Militare Caserma Vittorio Veneto, a Firenze. Tali criticità sono state riscontrate da alcuni Ordini di altre province che hanno ci presentato relativa segnalazione con richiesta di parere in merito.
A tal fine è stata inviata all'assessore all'Urbanistica la lettera allegata. (link)
Verranno comunicati tempestivamente gli eventuali sviluppi dell'interlocuzione con il Comune di Firenze e con gli estensori privati del relativo Avviso.

 Unione dei Comuni della Bassa Romagna
Lotta integrata alla zanzara  tigre e alla zanzara  comune   - Comunicazione  adozione  ordinanza sindacale e richiesta di collaborazione
> Allegato

• Comune di Cervia
Bando  di  Concorso  di  Idee  per  la  Redazione  del  Masterplan  “Milano Marittima 2.0 - I paesaggi diffusi della vacanza". Risposta osservazioni
> Allegato

• Hera Ravenna
Attivazione numero verde - Istruttorie fognarie scarichi domestici e assimilati
> Allegato

 Ordine Architetti PPC della provincia di Asti
Asti Fest - maggio 2016
Info: www.ordinearchitettiasti.it/news.php?id=1973&chiave=ASTI-FEST--Maggio-2016 


Foglio Notizie 12

05/05/2016
Foglio Notizie 12

• Regione Emilia Romagna
Convegno "SISMA 2012. Un labratorio per la prevenzione sismica"
Bologna, 27 maggio 2016
Sala 20 maggio 2012 - Terza Torre - Regione Emilia Romagna, Viale della Fiera, 8
> PROGRAMMA
N.B. E' richiesta l’iscrizione on line http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/geologia 
I posti totali riservati agli iscritti agli Ordini degli Architetti delle province dell’Emilia-Romagna sono 60 e che il numero comprende anche gli iscritti agli Ordini Architetti che operano nella Pubblica Amministrazione.

SACE - Sistema Regionale di Certificazione Energetica degli Edifici Emilia Romagna
La procedura di aggiornamento dell’applicativo SACE con le nuove funzionalità necessarie per il suo adeguamento alle disposizioni di cui alla DGR 304/2016, ha comportato diversi disagi e disservizi, di cui ci scusiamo. Va considerato peraltro che l'applicativo SACE gestisce più di 800.000 Attestati di Prestazione Energetica ed oltre 7.000 soggetti certificatori accreditati, ed è quasi inevitabile - data la mole di attività ed informazioni e nonostante tutti gli accorgimenti assunti - che in occasione di aggiornamenti così rilevanti si verifichino alcuni imprevisti.
Come noto, le modifiche introdotte con l'aggiornamento del sistema riguardano:
1. l'attivazione del “portafoglio elettronico” per il pagamento del contributo di cui al comma 7 dell'art. 25-ter della Legge Regionale 26/2004, richiesto ai soggetti certificatori per la registrazione degli Attestati di Prestazione Energetica. Per il caricamento on-line del “portafoglio”, l'applicativo SACE utilizza il sistema PayER della Regione Emilia-Romagna, che a sua volta costituisce il nodo regionale del sistema PagoPA attivato dall'Agenzia governativa per l'Italia Digitale (AGID);
2. la richiesta dell'invio dei dati di base utilizzati per la determinazione della prestazione energetica dell'immobile oggetto di Attestazione , obbligatoria ai sensi di legge. Per l'invio di tali dati sono state predisposte apposite maschere per il caricamento manuale, e un web-service per il trasferimento automatico dei dati via file .xml.
Entrambe queste modifiche hanno comportato diverse problematiche.
Per quanto riguarda il pagamento on-line di somme per il caricamento del portafoglio elettronico, i disservizi (di natura informatica) sono stati causati dal disallineamento dei protocolli di comunicazione tra i diversi server (nodi di rete) interoperanti per la gestione dei flussi. Attualmente, tutti i problemi sono stati risolti, ed eventuali difficoltà possono derivare unicamente dalla sospensione per ragioni tecniche del servizio PayER, che non sono di nostra competenza e su cui non possiamo intervenire in alcun modo.
Per quanto riguarda l'attivazione del web-service per il trasferimento automatico dei dati di base, la procedura ha comportato un notevole impegno, dovuto alla necessità di allineare l’aggiornamento della precedente architettura del sistema di interfaccia con il Database SACE con il format .xml nazionale elaborato del CTI. Durante la fase di attivazione si sono quindi registrate difficoltà e problematiche impreviste, alle quali si è cercato di dare puntualmente risposta, anche interfacciandosi direttamente con le Software House, che ringraziamo per la disponibilità e la preziosa collaborazione fornita. Attualmente, tutti i problemi risultano risolti, e l'applicativo è completamente allineato.
E' noto che per consentire l'aggiornamento dell'applicativo è stato previsto un periodo (dal 1 al 6 aprile) di sospensione del servizio di registrazione degli Attestati: a causa dell'enorme mole di procedure di registrazione avviate dai soggetti certificatori a ridosso di tale sospensione (in numero 20 volte superiore rispetto al regime normale), nei giorni 30 e 31 marzo il sistema ha presentato diversi disservizi, non consentendo la finalizzazione della registrazione con firma digitale. Per tale motivo si è disposto, con procedura d'urgenza, che tutti gli Attestati già presenti in bozza (e quindi pronti per la registrazione definitiva con firma digitale) potessero essere registrati definitivamente anche dopo la riattivazione del servizio, senza obbligo di corrispondere il contributo previsto.
Per evitare eventuali abusi, Vi preghiamo quindi di portare a termine tali procedure di registrazione definitiva entro e non oltre il 15 maggio p.v., data oltre la quale le bozze non registrate perderanno di validità a tali fini (1).
Ci scusiamo per gli eventuali i disagi riscontrati durante il primo periodo di messa a regime del nuovo sistema, e confidiamo nella Vostra capacità e competenza per la comprensione della difficoltà che si sono venute a creare.

Arch. Stefano Stefani
Resp.le Organismo Regionale di Accreditamento – ERVET Spa

(1) Vi ricordiamo che la procedura per usufruire di tale possibilità è stata pubblicata sul portale Energia della Regione Emilia-Romagna in data 31 marzo 2016 (link): essa prevede che per tali casi, il soggetto certificatore provveda ad inviare tramite PEC all'indirizzo organismo.accreditamento.ervet@pec.it i seguenti documenti:
1. il format di Ape completamente compilato e firmato manualmente (o la stampa della bozza di Ape, sempre firmata), con richiesta di registrazione definitiva e asseverazione di conformità all'originale che verrà registrato dopo la riattivazione del sistema Sace (non è più possibile modificare la bozza)
2. fotocopia della carta di identità
Il back-office dell'Organismo di accreditamento, verificata l'effettiva presenza della bozza di Ape completamente compilata nel sistema, renderà possibile la registrazione definitiva senza pagamento del contributo.

• Comune di Cervia
Bando pubblico selezione componenti CQAP
> link

• Alta Scuola
Incontro tecnico "Misure per la mitigazione del rischio idrogeologico"
Roma, 31 maggio 2016

#Italiasicura organizza, con il coordinamento scientifico di Alta Scuola ed in collaborazione con RemTech Expo il 31 maggio 2016 a Roma l'evento "Misure per la mitigazione del rischio idrogeologico", che si terrà presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
L'evento si inserisce nel percorso preparatorio alla Conferenza Nazionale sul Rischio Idrogeologico che si terrà il 21 settembre a Ferrara ambito di Rem Tech Expo.
Per la richiesta di iscrizione attenersi al programma allegato, nella conferma della stessa sarà data priorità agli iscritti appartenenti alle
pubbliche amministrazioni.
> PROGRAMMA

• Comune di Bertinoro
Aggiornamento normativo Regolamento per il risparmio energetico e Energy Day
Bertinoro, 13 maggio 2016
> Volantino
> Regolamento REB

• Comune di Modena
Convegno sulla città industriale contemporanea
Si svolgerà a Modena il prossimo 20 Maggio 2016 dalle ore 10 presso la Sala Ex Oratorio Palazzo dei Musei, viale Vittorio Veneto 5, il convegno "La città industriale contemporanea" incentrato sulle aree produttive nella rigenerazione economica e urbanistica della città. Il convegno si propone, a partire dall'evoluzione storica della "città industriale" del Novecento, di riflettere sulle relazioni tra politica urbanistica locale e le nuove dinamiche della produzione manifatturiera. Non solo riuso e rigenerazione delle aree dismesse, ma nuove opportunità per la produzione e il lavoro.
Il convegno prende le mosse dalla recente presentazione del volume Città e architetture industriali. Il Novecento a Modena (Modena, Franco Cosimo Panini editore, 2015 ) ideato e prodotto dall’Ufficio Ricerche e Documentazione sulla Storia urbana del Comune di Modena, e dai 40 anni di attività del CAP (1975-2015) Consorzio Attività Produttive di Modena.
Presidede Anna Maria Vandelli, Assessore all'Urbanistica Comune di Modena, Presidente Consorzio Attività Produttive Aree e Servizi e
introdurranno il confronto Giovanni Solinas, Professore ordinario di Economia industriale, Direttore Dipartimento di Economia M. Biagi, UNIMORE, Paolo Cavicchioli, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e Federico Oliva, Professore ordinario di urbanistica, Dipartimento di Architettura e Studi Urbani, Politecnico di Milano. Sono previsti gli interventi di: Maurizio Torreggiani, Presidente Camera di Commercio di Modena; Claudio Fornaciari, Vicepresidente Ordine degli Architetti PPC Provincia di Modena.
Segue un confronto su: Le aree produttive tra innovazione manifatturiera e urbanistica: esperienze e progetti, conCaterina Brancaleoni Presidente SIPRO, Agenzia Provinciale per lo Sviluppo, Ferrara; Pietro Francescon Direttore ZIP, Consorzio zona industriale e porto fluviale, Padova; Luca Biancucci, Direttore Consorzio Attività Produttive Aree e Servizi, Modena. Le conclusioni sono affidate a Raffaele DoniniAssessore Programmazione Territoriale Regione Emilia-Romagna. 
Info: Ufficio Ricerche Storia urbana - Assessorato alla Cultura
via Galaverna n.8- tel.059-2033876/5 - citta.sostenibili@comune.modena.it

• dall'Ordine
Variazioni Albo
Il Consiglio dell'Ordine, nella seduta del 27 aprile 2016, ha deliberato la cancellazione per dimissioni di
- Igino Pasi
- Stefano Dall'Olio
e l'iscrizione di
- Gilda Giancipoli (869)
- Lia Marchi (870)
- Luca Agresti (871)


Foglio Notizie 11

27/04/2016
Foglio Notizie 11

• ArchMarathon 2016
Fino a venerdì 29 aprile è ancora possibile iscriversi al servizio di pullman gratuito per ArchMarathon.
ARCHMARATHON 2016 si svolgerà a Milano il 13-14-15 maggio.
I professionisti interessati dovranno effettuare la prenotazione di un posto sul pullman gratuito e dell'entrata alla giornata di corso (il cui costo è di 15 euro).
Per gli Iscritti all'Ordine di Ravenna il pullman sarà disponibile nella giornata di sabato 14 maggio.
Il pullman verrà attivato unicamente al raggiungimento del numero minimo garantito di partecipanti e solamente una volta confermato il servizio verrà fornito il link per il pagamento della prenotazione d'ingresso.
Per prenotare il proprio posto: www.archmarathon.com/bus/pullman_ravenna/ 

• Alta Scuola
Misure per la mitigazione del rischio idrogeologico
Roma, 31 maggio 2016
Italiasicura organizza, con il coordinamento scientifico di Alta Scuola ed in collaborazione con RemTech Expo il 31 maggio 2016 a Roma l'evento "Misure per la mitigazione del rischio idrogeologico", che si terrà presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
L'evento si inserisce nel percorso preparatorio alla Conferenza Nazionale sul Rischio Idrogeologico che si terrà il 21 settembre a Ferrara ambito di Rem Tech Expo.
Per la richiesta di iscrizione attenersi al programma allegato, nella conferma della stessa sarà data priorità agli iscritti appartenenti alle pubbliche amministrazioni.
> PROGRAMMA

• Agenzia del Territorio
Conservazione atti di aggiornamento catastale Pregeo e Docfa
> Circolare CNAPPC n. 49 del 20/04/2016
> Nota della Agenzia del Territorio


Foglio Notizie 10

11/04/2016
Foglio Notizie 10

• dall'Ordine
Convocazione Assemblea Ordinaria degli Iscritti all'Albo|Bilancio Consuntivo 2015 - Bilancio Preventivo 2016
E’ convocata l’Assemblea Ordinaria degli Iscritti all’Ordine per mercoledì 27 aprile 2016 alle ore 9.00 in prima convocazione e in seconda convocazione per il giorno:
MERCOLEDI’ 27 APRILE 2016 ALLE ORE 17.30
PRESSO LA SEDE DELL’ORDINE, IN RAVENNA, VIA A. ZIRARDINI, 14
Ordine del giorno:
1) Approvazione del Bilancio Consuntivo 2015
2) Approvazione del Bilancio Preventivo 2016

• Archmarathon Awards 2016
Come per l'edizione 2014, l'organizzazione di ARCHMARATHON ha deciso di mettere a disposizione degli Ordini degli Architetti un servizio transfer gratuito per Milano.
ARCHMARATHON è il primo evento di Architettura che riunisce 42 Studi di progettazione provenienti da Paesi diversi del Mondo. Un convegno internazionale in cui gli studi invitati potranno presentare un loro Flagship Project e sulla base del quale potranno concorrere per il prestigioso Award assegnato da una giuria di livello mondiale.
La prima edizione si è tenuta a Milano nel 2014 e ha ospitato più di 1800 architetti per i 3 giorni dell’evento. L’edizione 2015 si è svolta a Beirut, concentrandosi sui Paesi Arabi e del Mediterraneo, e ha ospitato più di 8.000 tra architetti e studenti nei 3 giorni.
Il convegno è stato accreditato presso l'Ordine degli Architetti della provincia di Milano, che ha già concesso il Patrocinio, e prevede il rilascio di 6 crediti formativi per ogni giornata.
ARCHMARATHON 2016 si svolgerà a Milano il 13-14-15 maggio.
I professionisti interessati dovranno effettuare la prenotazione di un posto sul pullman gratuito e dell'entrata alla giornata di corso (il cui costo è di 15 euro). Per gli Iscritti all'Ordine di Ravenna il pullman sarà disponibile nella giornata di sabato 14 maggio.
Il pullman verrà attivato unicamente al raggiungimento del numero minimo garantito di partecipanti e solamente una volta confermato il servizio verrà fornito il link per il pagamento della prenotazione d'ingresso.
Per prenotare il proprio posto: www.archmarathon.com/bus/pullman_ravenna/ 


Foglio Notizie 9

06/04/2016
Foglio Notizie 9

• Inarcassa
Comunicazione dal delegato
> Allegato

• Università di Ferrara_Dipartimento di Architettura
Premio IQU_Proroga scadenza
Si informa che la scadenza del bando è stata prorogata al 20 aprile 2016.
Info: www.architetti.com/parte-il-premio-iqu-partecipa-invia-il-tuo-progetto.html

• Federazione Ordini degli Architetti dell'Emilia Romagna
"Tutti in Ordine" - Parma, 8 aprile 2016
> Info

• Romagna Acque
Incontro "50 anni di Romagna Acque"
Ravenna, venerdì 15 aprile ore 9.00, Sal D'Attorre, Via Ponte Marino
Programma:
Ore 9.00 – Registrazione
Ore 9.30 – Apertura lavori e saluti
Tonino Bernabè – Presidente Romagna Acque  
Fabrizio Matteucci – Sindaco di Ravenna
Stefano Bonaccini – Presidente Regione Emilia Romagna
Ore 10.15 – Samir Traini – Laboratorio REF Ricerche
Ore 10.45 – Alberto Malfitano – Università di Bologna  
Presentazione volume sul Cinquantesimo di Romagna Acque
Ore  11.15 – Prof. Antonio Massarutto – Università di Udine
Tema: “I grossisti dell’acqua nel mondo”
Ore 11.45 – Vito Belladonna – Atersir
Ore 12.15 – E’ stato invitato ed è in attesa di conferma l’on. Tommaso Nannicini, sottosegretario alla Presidenza del consiglio
Ore 12.30 – Chiusura lavori
Andrea Gambi – Amministratore Delegato Romagna Acque
Modera i lavori Lorenzo Tazzari, giornalista

Info: www.romagnacque.it/-k-142-1-5.html 

• Comune di Modena
Presentazione del volume "Città e architettura industriali. Il Novecento a Modena"
Modena, 11 aprile 2016 ore 18.15 - Teatro della Fondazione Collegio San Carlo
Info: www.comune.modena.it/news-in-evidenza/citta-e-architetture-industriali-il-novecento-a-modena 

 

Il Presidente
Arch. Gioia Gattamorta


Foglio Notizie 8

24/03/2016
Foglio Notizie 8

• dall'Ordine
Bando di concorso di idee per la redazione del Masterplan "Milano Marittima 2.0. I paesaggi diffusi della vacanza"|Osservazioni
> Allegato

• Comune di Faenza
Seminario ANCI "Bando POR-FESR-ASSE4-Riqualificazione edifici pubblici
Faenza, 1 aprile, ore 10.00
Sala Bigari, Residenza Municipale
> Invito

• Regione Emilia Romagna
Modifiche all'applicativo informatico SACE e sospensione del servizio
Vi comunichiamo che la Giunta regionale ha adottato la propria deliberazione del 7 marzo n. 304 “ Sistema di certificazione energetica degli edifici: determinazione del contributo richiesto ai soggetti certificatori ai sensi del comma 7 dell'art. 25-ter della L.R. n. 26 del 2004 e modifiche agli Allegati della deliberazione di Giunta regionale n. 1275/2015 ”,con la quale si completa il quadro delle disposizioni in materia.
La deliberazione riporta infatti le determinazioni riguardanti l'entità e le modalità di riscossione del contributo previsto dalla Legge Regionale n. 26/2004 a copertura dei costi del sistema di controllo di conformità degli Attestati di Prestazione energetica emessi.
A partire dal 1° aprile 2016 verranno quindi interamente applicate le disposizioni normative della DGR 1275/2015, così come modificate dalla citata DGR 304/2016. Conseguentemente l'applicativo informatico SACE verrà modificato prevedendo:
1. l'obbligo di inserimento dei dati di ingresso utilizzati per il calcolo della prestazione energetica dell’edificio: la procedura di registrazione degli Attestati di Prestazione Energetica sarà quindi modificata prevedendo obbligatoriamente il relativo data-input, che potrà avvenire:
• mediante file di interscambio in formato .xml (il cui standard è stato pubblicato alla pagina web http://energia.regione.emilia-romagna.it/entra-in-regione/norme-e-atti-amministrativi/certificazione-energetica/certificazione-energetica-degli-edifici ;
• manualmente, digitando i dati richiesti nelle pagine di interfaccia appositamente predisposte.
2. l'obbligo di corrispondere un contributo di euro 15,00 contestualmente alla registrazione di ciascun attestato nel sistema SACE: il pagamento del contributo sarà possibile con modalità on-line, attraverso la piattaforma PagoPA. Il sistema prevederà l'attivazione di un “portafoglio certificatore”, che potrà essere caricato secondo le specifiche esigenze. L'attestazione di avvenuto pagamento sarà riportata sul file .pdf dell'Attestato registrato.
Non sarà possibile portare a termine la registrazione di un Attestato di Prestazione Energetica in assenza dell'inserimento dei dati di calcolo richiesti e del pagamento del contributo.
Al fine di consentire la implementazione delle modifiche sopra indicate, il funzionamento dell'applicativo software verrà sospeso dalle ore 16 di venerdì 31 marzo alle ore 8 di mercoledì 6 aprile: durante tale interruzione NON sarà possibile effettuare la registrazione di Attestati di Prestazione Energetica, né utilizzare le altre funzionalità del sistema.
Si raccomanda anche di portare a termine la registrazione di eventuali attestati in bozza: a partire dalla riattivazione del sistema operativo, infatti, TUTTI gli Attestati in bozza presenti nel data-base verranno annullati, e non sarà possibile recuperarli.
Vi informiamo infine che a partire dalla medesima data del 1° aprile l'Organismo Regionale di Accreditamento attiverà il sistema di controllo della conformità degli Attestati di Prestazione energetica registrati nel sistema SACE, anche ai fini della irrogazione delle sanzioni previste dalla normativa vigente.
I controlli saranno realizzati nel rispetto delle previsione formulate dall'Allegato A-6 della DGR 1275/2015, così come corretta dalla DGR 304/2016. In particolare, sono previste due successive fasi di approfondimento:
1. verifiche di primo livello, di tipo documentale, condotte unicamente attraverso l’analisi e la verifica di dati e documenti resi disponibili dal Soggetto certificatore attraverso l’applicativo informatico SACE;
2. verifiche di secondo livello che prevedono la esecuzione della ispezione presso la sede del soggetto certificatore e presso gli edifici o unità immobiliari oggetto di emissione dell’attestato di prestazione energetica.
Con l'occasione si ricorda, infine, che i Soggetti certificatori sono tenuti alla integrazione della propria anagrafica con la indicazione obbligatoria del proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC): a partire dal 1° aprile non sarà possibile portare a termine la registrazione di un Attestato di Prestazione Energetica in assenza di tale indicazione.


Foglio Notizie 7

21/03/2016
Foglio Notizie 7

• dall'Ordine
Chiusura Segreteria
Si comunica che venerdì 25 marzo la Segreteria rimarrà chiusa.

Scadenza quota Albo
Si ricorda a tutti gli Iscritti che, come da comunicazione dello scorso 16 febbraio, la scadena per il pagamento della quota è fissata al 31 marzo 2016.
La quota di iscrizione all’Albo per l’anno 2016 è di € 210,00 (duecentodieci/00) comprensiva della quota che ogni Iscritto versa al Consiglio Nazionale Architetti P.P.C. (pari a € 34,00).
In osservanza a quanto deliberato dal CNAPPC, riduzione della quota annuale da versare al CNAPPC stesso pari a € 17,00 per i primi 3 anni d’iscrizione, si comunica che per i nuovi iscritti negli anni 2014 e 2015 la quota di iscrizione all’Albo 2016 è di € 193,00 (centonovantatre/00).
Il pagamento può essere effettuato con bonifico bancario IBAN IT 39 S 06270 13100 CC0000026408 – Cassa di Risparmio di Ravenna – sede centrale – intestato all’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Ravenna o direttamente presso la Segreteria dell’Ordine entro il termine perentorio del giorno 31 marzo 2016.
Il bonifico bancario dovrà riportare obbligatoriamente il nominativo individuale dell’Iscritto per permettere il riscontro dell’effettivo avvenuto pagamento.

Scaduto tale termine il Consiglio dell’Ordine riterrà violato l’art. 4 del Codice Deontologico e provvederà alla dovuta segnalazione al Consiglio di Disciplina.
Si evidenzia che l’art. 2 della Legge 3 agosto 1949 n° 536 prevede, in assenza del pagamento della quota di iscrizione la sospensione dall’Ordine a tempo indeterminato.
In ogni caso, scaduto il termine, alla quota di iscrizione dovranno essere aggiunte le spese postali e di Segreteria determinate in € 50,00 (cinquanta/00) (Delibera Consiliare del 24/04/2003).

Variazioni Albo
Il Consiglio dell'Ordine, nella seduta dell'11 marzo scorso, ha deliberato la cancellazione per dimissioni di
- Natalino Giambi (111)
- Monica Mongardi (395)
e l'iscrizione di
- Claudia Casadio (867)
- Luca Baldini (868)
 
• Inarcassa
Comunicazioni dal Delegato

 

• Unione Romagna Faentina
Lettera del Presidente dell'Unione sui nuovi orientamenti in merito alla bonifica da ordigni bellici

Oggetto: Bonifica da ordigni bellici - Nuovi orientamenti
 
In data 25 febbraio 2016, con delibera di Consiglio URF n. 8, è stato approvato un progetto di
trasformazione urbanistico-edilizia che orienta in diverso modo il tema della bonifica delle aree da
ordigni bellici.
Mentre le aree pubbliche e private di uso pubblico, per la natura e l'uso collettivo che le
caratterizza, dovranno seguire il procedimento con validazione da parte delle Autorità Militari
competenti, per le aree esclusivamente private sarà il Direttore dei Lavori a garantire la sicurezza
avvalendosi dei soggetti che riterrà più opportuno (es. Autorità Militari, Responsabile sicurezza,
etc.).
Fermo restando l'assolvimento degli effettivi requisiti di sicurezza, nel progetto di cui sopra,
che rappresenta un elemento di riferimento per altri, è stata operata una distinzione fra aree
private e aree pubbliche.
 
Cordiali saluti.
IL PRESIDENTE
Dr. Giovanni Malpezzi
 
• Università degli Studi di Ferrara|Dipartimento di Architettura
Premio IQU XI edizione
 
• Unione Comuni Bassa Romagna
AperiGreen
Mercoledì 23 marzo ore 18
Scuola Media G. Pascoli - S.Agata sul Santerno
> programma

 


Foglio Notizie 6

22/02/2016
Foglio Notizie 6

• dall'Ordine
Istanza di cancellazione dall'Albo|Nuova modalità
Per fare istanza di cancellazione dall'Albo è necessario utilizzare il modulo scaricabile dal sito (www.architettiravenna.it/index.php?pag=7 ) e, una volta compilato, consegnarlo direttamente alla Segreteria dell'Ordine; inviarlo via posta dopo averlo anticipato via mail all'indirizzo architettiravenna@awn.it .
Si informa che l'istanza di cancellazione, in quanto atto amministrativo, deve essere presentata in marca da bollo da € 16,00.

• Agenzia delle Entrate
Pubblicazione della Circolare 2/E e delle Istruzioni operative
Si trasmette la Circolare n.2/E, concernente le “Unità immobiliari urbane a destinazione speciale e particolare - Nuovi criteri di individuazione dell’oggetto della stima diretta. Nuove metodologie operative in tema di identificazione e caratterizzazione degli immobili nel sistema informativo catastale (procedura Docfa)”, unitamente alle Istruzioni operative di accompagnamento alla nuova versione della procedura Docfa (ver.4.00.3)
> Circolare
> Istruzioni operative

• Unione dei Comuni della Romagna Faentina
Pubblico avviso per la selezione dei componenti del tavolo tecnico di consultazione permanente (TTCP) di Faenza
Scadenza bando 8 marzo 2016
> Bando
> Domanda di partecipazione


Foglio Notizie 5|Dal consiglio di disciplina

18/02/2016
Foglio Notizie 5|Dal consiglio di disciplina

Trasmettiamo due comunicazioni importanti dal Consiglio di Disciplina:

Egregi colleghi,
a seguito di un recente nuovo controllo si rileva che diversi iscritti non hanno ancora comunicato  a questa Segreteria la propria casella di Posta elettronica Certificata.

La Posta Elettronica Certificata, oltre ad assicurare la validità degli effetti della trasmissione, garantisce anche l’integrità del messaggio trasmesso, secondo quanto previsto dall’articolo 11 del DPR 11 febbraio 2005 n. 68, in materia di sicurezza della trasmissione: i gestori di posta elettronica certificata trasmettono il messaggio di posta elettronica certificata dal mittente al destinatario integro in tutte le sue parti, includendolo nella busta di trasporto.

L’ art. 16 del Decreto Legge 185/2008, recante le misure di riduzione dei costi amministrativi a carico delle imprese, al comma 6 dispone che:   “.…………….I PROFESSIONISTI DOVRANNO DICHIARARE IL PROPRIO INDIRIZZO CERTIFICATO AI RISPETTIVI ORDINI” , obbligo  riferito a tutti gli iscritti ad albi professionali;  la comunicazione al proprio Ordine di appartenenza consente all’Ordine di assolvere ad uno dei propri compiti istituzionali inviando l’elenco alle pubbliche amministrazioni e di aggiornare il Registro Generale degli indirizzi elettronici (ReGIndE) in ottemperanza al D.M. 21 febbraio 2011 n. 44.

La scadenza per dotarsi di PEC e comunicarlo all’Ordine di appartenenza era stata fissata a novembre 2009.

La mancata comunicazione della casella di posta certificata da parte degli iscritti al proprio Ordine costituisce illecito disciplinare a norma degli art.4 e 12 del Codice deontologico.

Pertanto, poiché è ampliamente scaduto il termine fissato dalla normativa nazionale,  con la presente si comunica che la SCADENZA INDEROGABILE per dotarsi di PEC e contestualmente darne comunicazione alla Segreteria di questo Ordine

È FISSATA PER IL 15 MARZO  2016

OLTRE QUESTA DATA IL CONSIGLIO DI DISCIPLINA APRIRA’ I PROCEDIMENTI DISCIPLINARI  A NORMA DEll’ ART. 4   e 12  A CARICO DEGLI INADEMPIENTI COME PREVISTO DALLA NORMATIVA.

_________________________________

 

Un analogo discorso interessa la mancata comunicazione all’Ordine dei propri dati.

Il Consiglio di disciplina ha ricevuto segnalazione da parte del Consiglio dell’Ordine relativamente al mancato inoltro da parte di molti colleghi della SCHEDA ANAGRAFICA per l’aggiornamento dell’Albo, nonostante i ripetuti solleciti da parte della Segreteria.

Come ricordato nella lettera della Segretaria del Consiglio in data 30 giugno 2015-Prot. N° 22.804 l’obbligo dell’aggiornamento dell’Albo da parte dell’Ordine è dettato dalla normativa vigente:

_ L. 1395 del 24/06/1923, art. 5,
_ R.D. 23 Ottobre 1925 n. 2537, art. 3,
_ L. 21 Dicembre 1999 n. 526, art.16
_ Regolamento emanato ai sensi dell’art. 2, comma 2 bis del DL 31 agosto 2013, n. 101, convertito nella L. 30 ottobre 2013, n. 125.

La non osservanza di tale richiesta comporta l’apertura di Procedimento Disciplinare per la violazione degli articoli  4  e 12 del Codice Deontologico.

Anche per tale adempimento la SCADENZA INDEROGABILE è fissata per il 15 MARZO 2016.

 

Il presidente del Consiglio di disciplina


Foglio Notizie 4

11/02/2016
Foglio Notizie 4

• Inarcassa
Comunicazione dal Delegato
Confermata la possibilità di versare in deroga il minimo soggettivo per il 2016.
La domanda deve essere effettuata:
Entro il 31 maggio le richieste per la Deroga al minimo soggettivo 2016
La norma prevede la possibilità di derogare all'obbligo della contribuzione minima soggettiva per un massimo di 5 anni - anche non continuativi - nell'arco della vita lavorativa, per chi produce redditi inferiori al valore corrispondente al contributo minimo soggettivo.
Chi prevede di conseguire nel 2016 un reddito professionale inferiore a 15.724 euro* può non versare il contributo soggettivo minimo e pagare il 14,5% del solo reddito effettivamente prodotto entro dicembre 2016, dopo la presentazione della dichiarazione on line.
I REQUISITI
1. essere iscritto ad Inarcassa al momento della richiesta;
2. non essere pensionando o pensionato Inarcassa;
3. non usufruire della riduzione per i giovani under 35 anni;
4. non aver esercitato la facoltà di deroga già per 5 volte.

Attenzione:

  • la deroga è incompatibile con la domanda di pensione (già presentata o da presentare nel corso dell'anno);
  • la deroga fa decadere la rateazione bimestrale dei minimi: il contributo integrativo e il contributo di maternità ancora dovuti dovranno essere quindi corrisposti alle scadenze istituzionali (30/06 e 30/09);
  • entro il 30/06 è possibile annullare la richiesta di deroga e pagare quindi i minimi.

LA DOMANDA
Per l’anno in corso la deroga deve essere richiesta, entro e non oltre il 31 maggio, esclusivamente in via telematica tramite l’applicativo disponibile nell’area riservata di Inarcassa On Lineal menù “Agevolazioni - Deroga contributo soggettivo minimo”.

GLI EFFETTI
La deroga determina la diminuzione dell’anzianità contributiva utile alla pensione che viene riconosciuta in misura proporzionale a quanto versato per l’annualità interessata.
Ad esempio a fronte di un reddito di 5.000 euro dichiarato per il 2016, il contributo soggettivo dovuto sarà 5.000 x 14,50% = 725 euro, per cui l'anzianità sarà pari a 117 giorni anziché 365. [(725/2.275) * 365 gg.]
Si potrà integrare gli importi non versati richiedendo il riscatto  entro i cinque anni successivi e assicurarsi così l’anzianità previdenziale intera.
Per ulteriori informazioni si rimanda al sito:
www.inarcassa.it/site/home/articolo6851.html

• Camera di Commercio di Ravenna
Seminario POR-FESR 2014-2020 - 23 febbraio 2016
> www.ra.camcom.gov.it/news-eventi/por-fesr-2014-2010-regione-emilia-romagna-bando-start-up-innovative-2016 

Seminario Dichiarazione MUD 2016 - 29 febbraio 2016
www.ra.camcom.gov.it/news-eventi/seminario-dichiarazione-mud-2016-procedure-e-tracciabilita-dei-rifiuti 

• CNAPPC
Circolare n.25|Documento di consultazione in materia di riforma degli appalti e delle concessioni
> Circolare
> All.to 1|Documento di risposta

• Federarchitetti
Concorso fotografico "La sicurezza nei cantieri"
Federarchitetti, in occasione della Settima Giornata Nazionale per la Sicurezza nei Cantieri, promuove la seconda Edizione del concorso fotografico “La sicurezza nei cantieri”. Il concorso è promosso nell’interesse della collettività in quanto ha l’obiettivo di dare evidenza alla molteplicità dei rischi presenti nei cantieri, al fine di sensibilizzare gli addetti ai lavori (tecnici, imprese e maestranze) e l’opinione pubblica, e tra essi i potenziali committenti di lavori edili, alla cultura della sicurezza, perché essa diventi un patrimonio condiviso in ambito Nazionale e locale e possa essere considerato un prodotto di eccellenza. Il tema del concorso è articolato in un’unica sezione nella quale il concorrente, attraverso scatti fotografici comunque attinenti il cantiere edile, documenti con immagini significative, i principali rischi, o esempi di buona prassi, o la vita dell’operaio in cantiere.
Come per gli anni precedenti, anche quest’anno la manifestazione ha avuto il patrocinio del CNAPPC ed è in attesa di quello del CNI, oltre a prestigiosi riconoscimenti e patrocini dalle altre massime autorità di Governo, tra i quali, quello dei Presidenti del Senato e della Camera, nonché quello del Presidente del Consiglio e del Ministero del Lavoro.
http://federarchitetti.it/news/federarchitetti-bandisce-concorso-fotografico-la-sicurezza-nei-cantieri/ 

 

Il Presidente
Arch. Gioia Gattamorta

Nota bene
Si segnala il link al sito dell’Ordine| Aggiornamento e sviluppo professionale continuo www.architettiravenna.it/index.php?pag=166 nel quale sono contenute tutte le notizie e gli aggiornamenti relativi alle iniziative organizzate dall’Ordine, da altri Ordini e da Enti terzi.
Variazione dati
In ottemperanza alle norme del Codice Deontologico, si raccomanda di comunicare tempestivamente qualsiasi variazione dei dati anagrafici e professionali.
Pronto intervento in materia tributaria e legale
Si ricorda agli Iscritti che sono sempre attivi i servizi di consulenze di pronto intervento in materia tributaria e di pronto intervento legale. Gli Iscritti che intendano usufruire di tali servizi devono rivolgersi alla Segreteria dell'Ordine.
Il Foglio Notizie inviato agli Iscritti è l'organo d'informazione ufficiale dell'Ordine. Ogni avviso che vi compaia è da considerarsi come notificato a tutti gli Iscritti; il Consiglio dell'Ordine non ne ammette perciò l'ignoranza. Tutta la documentazione relativa alla presente è a disposizione degli Iscritti presso la Segreteria dell'Ordine.
La comunicazione è consultabile via internet al sito www.architettiravenna.it  e spedita agli Iscritti in possesso di casella di posta elettronica e comunicata alla Segreteria dell'Ordine.


Foglio Notizie 3

04/02/2016
Foglio Notizie 3

• Unione Comuni della Bassa Romagna
Invito conferenza stampa
Appena ricevuto: invito alla conferenza stampa di presentazione delle iniziative dedicate alla sostenibilità.
Venerdì 5 febbraio 2016
ore 11.30
Salone Estense della Rocca, Piazza dei Martiri, 1
> Allegato
 
• Ordine Architetti PPC della provincia di Pordenone
XXX Campionato Italiano di sci degli architetti|XXIV Campionato Italiano di sci degli ingegneri
L’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori e l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Pordenone  in collaborazione con il Consiglio Nazionale Pianificatori Paesaggisti e Conservatori e il Consiglio Nazionale Ingegneri organizzano il tradizionale Campionato di sci degli architetti ed ingegneri giunto alla XXX edizione per il campionato degli architetti ed alla XXIV per il campionato degli ingegneri.
L’evento si terrà a Piancavallo, località dove nel 1985 prese avvio tale manifestazione.
Nei giorni che vanno dal 17 al 19 marzo 2016 verranno disputate una gara di sci da fondo di 5 km , una prova di sci alpinismo, uno slalom gigante ed uno slalom per gli appassionati di snowboard.
Le competizioni saranno aperte non solo agli iscritti di tutti gli ordini provinciali degli architetti ed ingegneri, ma anche a familiari, amici e simpatizzanti.
A completamento della manifestazione verranno organizzati un convegno di studio e momenti di incontro e di svago che favoriranno la conoscenza del nostro territorio e delle nostre realtà artigianali e produttive ai colleghi architetti ed ingegneri che ospiteremo da tutta Italia.
Contiamo sulla più ampia partecipazione da parte di tutti gli appassionati di sci per celebrare i trent'anni di questa manifestazione che non è solo competizione agonistica, ma anche occasione di confronto, di scambio e di conoscenza all'interno della nostra realtà professionale.
> Iscrizioni dall’8 febbraio  al 13 marzo 2016 tramite scheda di adesione disponibile nel sito internet dedicato all’iniziativa http://campionatosci.architettipordenone.it

• Comune di Russi
Nuove modalità di invio, deposito e protocollazione pratiche edilizie
> Allegato
 

Il Presidente
Arch. Gioia Gattamorta

Nota bene
Si segnala il link al sito dell’Ordine| Aggiornamento e sviluppo professionale continuo www.architettiravenna.it/index.php?pag=166 nel quale sono contenute tutte le notizie e gli aggiornamenti relativi alle iniziative organizzate dall’Ordine, da altri Ordini e da Enti terzi.
Variazione dati
In ottemperanza alle norme del Codice Deontologico, si raccomanda di comunicare tempestivamente qualsiasi variazione dei dati anagrafici e professionali.
Pronto intervento in materia tributaria e legale
Si ricorda agli Iscritti che sono sempre attivi i servizi di consulenze di pronto intervento in materia tributaria e di pronto intervento legale. Gli Iscritti che intendano usufruire di tali servizi devono rivolgersi alla Segreteria dell'Ordine.
Il Foglio Notizie inviato agli Iscritti è l'organo d'informazione ufficiale dell'Ordine. Ogni avviso che vi compaia è da considerarsi come notificato a tutti gli Iscritti; il Consiglio dell'Ordine non ne ammette perciò l'ignoranza. Tutta la documentazione relativa alla presente è a disposizione degli Iscritti presso la Segreteria dell'Ordine.
La comunicazione è consultabile via internet al sito www.architettiravenna.it  e spedita agli Iscritti in possesso di casella di posta elettronica e comunicata alla Segreteria dell'Ordine.


Foglio Notizie 2

27/01/2016
Foglio Notizie 2

• Elezioni per il rinnovo del Consiglio Nazionale Architetti P.P.C. quinquennio 2016-2020
In occasione delle elezioni per il rinnovo del Consiglio nazionale il giorno martedì 9 febbraio presso la sede dell'Ordine in via A. Zirardini dalle ore 17,30 alle ore 19,30 si terrà un incontro nel corso del quale il Presidente del Consiglio dell'Ordine illustrerà situazione attuale e prospettive del nuovo Consiglio nazionale. Tutti gli Iscritti sono invitati.

• Aggiornamento del Regolamento Comunale di Igiene e Sanità Pubblica e Veterinaria a seguito della costituzione dell'Unione della Romagna Faentina
 
• Regione Emilia Romagna
Avviso per proroga del termine di presentazione delle domande di rinnovo delle concessioni di derivazione di acqua pubblica in scadenza il 31 dicembre 2015
> Allegato
 
• Ordine Architetti PPC della provincia di Treviso
Osservazioni bando di concorso di idee per la riqualificazione del polo sportivo di Castelfranco Veneto
 
• Ministero dell'Interno
Costituzione delle Commissioni Censuarie|Revisione del sistema estimativo del Catasto Fabbricati
 
• Comune di Ravenna|Agenda Digitale
Bando per start up per l'incubatore Colabora
Sempre più opportunità a Ravenna per le imprese giovani e creative. E' stato pubblicato lunedì 7 dicembre nella home page del sito del Comune, l'avviso pubblico rivolto alle start up che intendono avvalersi dei servizi di supporto e accompagnamento all’auto-impresa  offerti dal progetto Colabora – lavorare insieme a Ravenna.  
Lo scopo dell'avviso pubblico è quello di raccogliere  le idee imprenditoriali e selezionare le startup,  già costituite o meno in forma di impresa, che avranno tempo fino 31 gennaio 2016 per presentare le loro candidature.
Il progetto prevede  la messa a disposizione gratuita di un incubatore di impresa e di spazi di coworking, a prezzi calmierati, nei locali in fase di allestimento dell'edificio ex magazzino Darsena (Dogana) in via Magazzini Posteriori (angolo Via D'Alaggio).
A partire dal 2016  vi troveranno spazio quattro start up, selezionate tra le candidate, la cui mission sia improntata da un alto carattere innovativo e legata alle vocazioni tipiche del territorio quali arte e cultura, mare ed energia, turismo e altre. Durante la permanenza nell'incubatore (un anno) per lo sviluppo delle loro imprenditorialità potranno contare gratuitamente sulla consulenza  e sul supporto specialistico da parte di soggetto esterno in via di definizione. Sono in fase di definizione anche i criteri e le modalità' per l'inserimento nella struttura dei coworkers.
L’iniziativa è promossa dal Comune di Ravenna in collaborazione con Fondazione Eni Enrico Mattei (Feem) e con il supporto di Fondazione Flaminia, Provincia di Ravenna e Camera di Commercio di Ravenna all’interno del programma regionale "Sostegno allo sviluppo delle infrastrutture per la competitività e per il territorio”.
Il bando integrale al link: www.comune.ra.it/aree-tematiche/bandi-concorsi-ed-espropri/bandi-vari alla voce:  avviso pubblico per la raccolta di manifestazioni di interesse per l’accesso delle start up ai servizi di supporto e accompagnamento all’auto-impresa offerti all’interno del progetto Colabora – lavorare insieme a Ravenna.

 

 

Il Presidente
Arch. Gioia Gattamorta

Nota bene
Si segnala il link al sito dell’Ordine| Aggiornamento e sviluppo professionale continuo www.architettiravenna.it/index.php?pag=166 nel quale sono contenute tutte le notizie e gli aggiornamenti relativi alle iniziative organizzate dall’Ordine, da altri Ordini e da Enti terzi.
Variazione dati
In ottemperanza alle norme del Codice Deontologico, si raccomanda di comunicare tempestivamente qualsiasi variazione dei dati anagrafici e professionali.
Pronto intervento in materia tributaria e legale
Si ricorda agli Iscritti che sono sempre attivi i servizi di consulenze di pronto intervento in materia tributaria e di pronto intervento legale. Gli Iscritti che intendano usufruire di tali servizi devono rivolgersi alla Segreteria dell'Ordine.
Il Foglio Notizie inviato agli Iscritti è l'organo d'informazione ufficiale dell'Ordine. Ogni avviso che vi compaia è da considerarsi come notificato a tutti gli Iscritti; il Consiglio dell'Ordine non ne ammette perciò l'ignoranza. Tutta la documentazione relativa alla presente è a disposizione degli Iscritti presso la Segreteria dell'Ordine.
La comunicazione è consultabile via internet al sito www.architettiravenna.it  e spedita agli Iscritti in possesso di casella di posta elettronica e comunicata alla Segreteria dell'Ordine.


Foglio Notizie 1

13/01/2016
Foglio Notizie 1

• Inarcassa
Comunicazione dal Delegato
1. Contributi minimi in 6 rate
Anche per il 2016 è possibile versare i contributi minimi in sei rate bimestrali di pari importo,
senza interessi dilatori, anziché in due sole rate semestrali. Occorrerà fare la richiesta entro il 31
gennaio 2016, esclusivamente in via telematica, tramite l’apposita funzione disponibile alla voce
"agevolazioni" del menu laterale di Inarcassa On line .
2. Figli disabili, termini più ampi per il riconoscimento del sostegno economico
Grazie alle modifiche regolamentari volute dal Comitato Nazionale Delegati per l’erogazione dei
sussidi ai figli disabili, che estendono il diritto alla prestazione anche ai casi di disabilità non grave
ed eliminano il tetto reddituale e il requisito della convivenza per figli disabili gravi ricoverati, le
famiglie che potranno accedere alla prestazione nel 2016 saranno più del doppio di quelle attuali.
Il Consiglio di Amministrazione, considerata la raccomandazione dei Ministeri Vigilanti a
determinare uno stanziamento annuale coerente con la sostenibilità delle gestione previdenziale
della Cassa, ha deliberato per l’anno 2016 un importo mensile di euro 250,00 per l’assistenza ai figli
affetti da grave disabilità, di cui all’art. 4.2 del Regolamento, applicabile a tutte le erogazioni,
comprese quelle in essere. Ha inoltre stabilito un importo mensile di euro 50,00 a titolo di sussidio
per l’assistenza ai figli affetti da disabilità non grave.
> sito INARCASSA > Domanda sussidio figli disabili

• CNAPPC
Raccolta dei pareri espressi dal Dipartimento Lavoro
> Circolare CNAPPC n.4
> All.to 1 - Raccolta dei pareri 2011-2015

• dall'Ordine
Variazioni Albo
Il Consiglio dell'Ordine, nella seduta dell'8 gennaio 2016, ha deliberato l'iscrizione di
Michela Barberini (859)
e la cancellazione per dimissioni di
- Francesca Giunchi (565)
- Francesca Proni (123)
- Martina Lama (840)
- Simone Brunetti (566)
- Andrea Ricci (284)
- Antonia Tassinari (334)
 

Il Presidente
Arch. Gioia Gattamorta

Nota bene
Si segnala il link al sito dell’Ordine| Aggiornamento e sviluppo professionale continuo www.architettiravenna.it/index.php?pag=166 nel quale sono contenute tutte le notizie e gli aggiornamenti relativi alle iniziative organizzate dall’Ordine, da altri Ordini e da Enti terzi.
Variazione dati
In ottemperanza alle norme del Codice Deontologico, si raccomanda di comunicare tempestivamente qualsiasi variazione dei dati anagrafici e professionali.
Pronto intervento in materia tributaria e legale
Si ricorda agli Iscritti che sono sempre attivi i servizi di consulenze di pronto intervento in materia tributaria e di pronto intervento legale. Gli Iscritti che intendano usufruire di tali servizi devono rivolgersi alla Segreteria dell'Ordine.
Il Foglio Notizie inviato agli Iscritti è l'organo d'informazione ufficiale dell'Ordine. Ogni avviso che vi compaia è da considerarsi come notificato a tutti gli Iscritti; il Consiglio dell'Ordine non ne ammette perciò l'ignoranza. Tutta la documentazione relativa alla presente è a disposizione degli Iscritti presso la Segreteria dell'Ordine.
La comunicazione è consultabile via internet al sito www.architettiravenna.it  e spedita agli Iscritti in possesso di casella di posta elettronica e comunicata alla Segreteria dell'Ordine.