Questo sito non utilizza cookie persistenti e raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di più leggi la Privacy policy.

AwnOrdine Architetti - Pianificatori, paesaggisti, conservatori della provincia di Ravenna

Modalità di iscrizione

Documenti:

  • Domanda di iscrizione;
  • Dichiarazione sostitutiva di certificazione (L. 15/68 art. 2 e DPR 403/98 art. 1): nascita/residenza/cittadinanza/diritti civili e politici/laurea/abilitazione/pagamento della tassa regionale di abilitazione per l'esercizio professionale;
  • Autocertificazione assenza di condanne penali;
  • Ricevuta di versamento di € 168,00 all'Ufficio di Registro delle Tasse di Concessioni Governative sul c.c. postale n. 8003. Causale: Esercizio professionale (da effettuare in posta);
  • Ricevuta di versamento di € 155,00 per quota prima iscrizione (IBAN  IT 39 S 06270 13100 CC0000026408 - Cassa di Risparmio di Ravenna - sede centrale, intestato all'Ordine);
  • Fotocopia tesserino Codice Fiscale;
  • n. 1 foto autenticata (rilasciata dal Comune).

Tutti i moduli sono scaricabili alla pagina "Modulistica".

N.B.

La quota di iscrizione all'Albo è dovuta per intero anche se l'iscrizione avviene negli ultimi mesi dell'anno.

 

La quota di iscrizione è dovuta per legge; è una tassa annuale – così come è definita all'art. 37 c. 4 del R.D. 2537/1935 e all'art. 7 del D.Lgs. Luogotenenziale 382/1944 – e come tale non è frazionabile. Obbligati al pagamento sono tutti coloro che si iscrivono o restano iscritti all’Albo nel corso dell’anno a decorre dal 1° gennaio fino al 31 dicembre, a prescindere dalla effettiva durata di tale iscrizione.
La data del 31 marzo, così come definita dal Consiglio dell'Ordine, attiene invece alle modalità di pagamento e indica la scadenza temporale entro la quale ogni Iscritto all'Albo, la cui iscrizione si intende rinnovata in mancanza di disdetta alla data del 1° gennaio di ogni anno, ha il dovere di adempiere detto pagamento per non incorrere in sanzioni disciplinari.
Scaduto tale termine il Consiglio dell’Ordine riterrà violato l’art. 4 del Codice Deontologico e provvederà alla dovuta segnalazione al Consiglio di Disciplina. Si evidenzia che l’art. 2 della Legge 3 agosto 1949 n° 536 prevede, in assenza del pagamento della quota di iscrizione la sospensione dall’Ordine a tempo indeterminato.